Coronavirus, per l’Fmi sarà recessione globale: Italia maglia nera, pil a -9,1%

La perdita di pil globale sarà intorno al 3%, maggiormente colpite le economie più avanzate
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – A causa della pandemia di Covid-19 il mondo entrera’ in una fase di recessione, con una contrazione di circa il 3 per cento del Pil globale nel 2020: lo prevede il Fondo monetario internazionale, secondo il quale la crisi rischia di essere piu’ grave di quella degli anni Trenta del secolo scorso.

Secondo le stime, pubblicate oggi, il Pil delle economie piu’ avanzate del pianeta si contrarra’ del 6,1 per cento. L’Eurozona potrebbe perdere il 7,5 per cento.

Particolarmente colpita, secondo l’Fmi, sara’ l’Italia: -9,1 per cento.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»