Unicef, arriva la Report Card 13

Una panoramica delle disuguaglianze nel benessere dell'infanzia in 41 Paesi dell'Unione Europea
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Oggi l’Unicef lancia la Report Card 13 a livello mondiale in molte capitali nel mondo; il lancio internazionale avverrà a Parigi. La panoramica delle disuguaglianze nel benessere dell’infanzia in 41 Paesi dell’Unione Europea (UE) e dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) ha come fulcro il divario fra il benessere dei bambini nella fascia più bassa e di quelli che si trovano nella fascia centrale della distribuzione (“media”).  Questi divari indicano fino a che punto i bambini nella fascia più bassa vengono lasciati indietro rispetto al bambino “medio” in ciascun paese.

report card 13

Le classifiche della Report Card valutano i Paesi in base ai divari in quattro ambiti principali del benessere dei bambini: reddito, istruzione, salute e soddisfazione nei confronti della vita. Una classifica riepilogativa fornisce inoltre un quadro complessivo per tutti e quattro gli ambiti.

In Italia, il lancio nazionale si svolge a Roma, presso la Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio, alla presenza del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie con delega alle Politiche per la Famiglia Enrico Costa, della vicepresidente della Commissione Parlamentare per l’Infanzia Sandra Zampa, del Direttore del Dipartimento per le Statistiche Sociali e Ambientali dell’Istat Linda Laura Sabbadini, oltre che del Direttore Associato del Centro di Ricerca Innocenti dell’Unicef Goran Holmqvist. Per l’Unicef Italia presenti il Presidente Giacomo Guerrera e il Direttore generale Paolo Rozera.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»