fbpx

Tg Lazio, edizione del 14 marzo 2019

PARCHEGGI IN DOPPIA FILA, PROCURA MANDA AUTOMOBILISTI A PROCESSO

Tempi duri per gli habituè della sosta selvaggia. Lasciare l’auto in doppia fila potrebbe costare molto caro agli automobilisti che ora potrebbero finire alla sbarra per interruzione di pubblico servizio. La stretta arriva dalla Procura di Roma, che alcuni mesi fa ha avviato una maxi indagine mesi fa, e che ora con questa accusa ha citato in giudizio una decina automobilisti. A processo in particolare, alcuni guidatori che avevano lasciato l’auto in doppia fila per oltre trenta minuti, impedendo ad un’atra macchina correttamente parcheggiata di uscire, oppure bloccando il flusso della dei mezzi pubblici.

STADIO LAZIO, A BREVE PROGETTO PER STADIO DELLE AQUILE AGGIORNATO

La Lazio presenterà a breve il progetto per la realizzazione del suo stadio. L’occasione sarà l’inaugurazione del centro sportivo di Formello al termine dei lavori di ristrutturazione. Durante l’evento il presidente Claudio Lotito consegnera’ nelle mani del sindaco di Roma, Virginia Raggi, il dossier ‘Stadio delle Aquile’, ovvero una versione aggiornata del progetto gia’ presentato nel 2005. Per quanto riguarda la Roma invece oggi la Raggi ha ribadito: “C’e’ stata la conferenza dei servizi e siamo in linea con le prescrizioni. Questo consente di iniziare a lavorare sul cantiere materialmente” entro l’anno.

AMA. PER NUOVO CDA 130 CANDIDATI: C’È ANCHE AVVOCATO SAMMARCO

Sono circa 130 i curriculum arrivati alla sindaca, Virginia Raggi, per la nomina dei componenti del nuovo Consiglio di amministrazione di Ama. Tra le candidature figurano quelle di Pieremilio Sammarco (gia’ avvocato di Raggi), Stefano Bina (ex dg di Ama in questa consiliatura), Piergiorgio Benvenuti (presidente di Ama durante la Giunta Alemanno) e Raphael Rossi (amministratore unico di Formia Rifiuti Zero). Tra i profili non figura quello di Massimo Bagatti, nominato amministratore pro tempore di Ama, nonostante avesse partecipato alla stessa call: “Posso immaginare che abbia deciso di ritirare la propria candidatura”, ha detto il capogruppo del M5S, Giuliano Pacetti, rispondendo ai dubbi sollevati dalle opposizioni.

SCRITTA GARIBALDI, BOTTA E RISPOSTA SOCIAL TRA RAGGI E MELONI

“No Giorgia Meloni, i fascisti li riconosco”. Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha risposto cosi’ su Twitter alla leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, che questa mattina sempre tramite il social aveva ironizzato sulla vicenda della scritta ‘Vota Garibaldi’ del 1948, cancellata da un muro della Garbatella. “Forse la Raggi avra’ scambiato Garibaldi per un fascista…”, aveva scritto la leader di Fratelli d’Italia.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

14 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»