Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Parcheggio in doppia fila, la Procura di Roma manda a processo gli automobilisti

L'accusa è di interruzione di pubblico servizio. La misura riguarda chi aveva lasciato il veicolo in doppia fila per più di trenta minuti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Procura di Roma, con l’accusa di interruzione di pubblico servizio, ha mandato a giudizio una decina automobilisti che avevano parcheggiato in doppia fila.

La decisione è giunta a valle di una maxi indagine aperta alcuni mesi fa.

Le contestazioni riguardano persone che hanno compiuto questa violazione per oltre trenta minuti, impedendo alla macchina correttamente parcheggiata di usufruire di un percorso alternativo per uscire, bloccando il flusso della circolazione stradale ai mezzi di servizio pubblico o di pubblica utilità.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»