Atti vandalici su bus Atac, Polizia acciuffa la baby gang

Gli autori hanno un'età compresa tra i 10 e i 13 anni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sono 13 i casi di atti vandalici ed aggressioni sui quali la Polizia di Stato del commissariato “Casilino” ha avviato un’inchiesta che si è avvalsa anche di meccanismi di collaborazione con Atac e condivisi nell’ambito dello specifico tavolo permanente voluto dal Questore Nicolò d’Angelo.

Grazie ai sistemi tecnologici installati dall’azienda sulle linee più a rischio, gli investigatori del commissariato “Casilino” sono giunti all’identificazione di tre ragazzi di età compresa tra i 10 e i 13 anni. La vicenda ha fornito oggetto di una articolata informativa alla Procura della Repubblica anche per definire le responsabilità dei genitori dei ragazzi coinvolti. Così in un comunicato la Questura di Roma.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»