Xylella, abbattuti 13 ulivi in provincia di Brindisi

A effettuare le operazioni di eradicazione sono stati gli operai dell'Arif, l'Agenzia regionale per le attività irrigue e forestali.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Tredici ulivi infettati dal batterio della Xylella sono stati eradicati a Cisternino, in provincia di Brindisi.

A effettuare le operazioni di eradicazione sono stati gli operai dell’Arif, l’Agenzia regionale per le attività irrigue e forestali.

“L’eradicazione di un ulivo infetto da Xylella, è un’operazione dolorosa per tutti – rende noto il commissario dell’Arif, Gennaro Ranieri – la prossima settimana saranno completate le operazioni di eradicazione di tutti gli ulivi dichiarati finora infetti dal batterio della Xylella”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»