Roma, Pedica (Pd): “Fonopoli si farà, l’appello di Renato Zero non cadrà nel vuoto”

Se vincero' le Primarie, mi impegno a mettere nel mio programma di sindaco il progetto di creare a Roma la citta' della musica per tanti giovani artisti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

renato zeroROMA – “Fonopoli si fara’. Accolgo l’appello lanciato da Renato Zero e, se vincero’ le Primarie, mi impegno a mettere nel mio programma di sindaco il progetto di creare a Roma la citta’ della musica per tanti giovani artisti“. E’ quanto afferma Stefano Pedica del Pd, candidato alle Primarie del centrosinistra a Roma.

“Ieri sera, ho ascoltato le parole di Renato Fiacchini, in arte Zero, che dal palco di Sanremo ha lanciato un accorato appello alla politica per realizzare il suo vecchio progetto– continua Pedica- e io da cittadino e politico romano mi impegno a dare il mio contributo per realizzare il suo sogno. Anche perche’, oltre all’amore per Roma, con Renato Zero abbiamo in comune l’amore per Esanatoglia, il piccolo paese delle Marche, che ha dato i natali ai nostri genitori e con il quale continuamo a tenere vivo il legame. Dispiace che il progetto di Fonopoli sia rimasto incompiuto e dispiace anche che alcune giunte di sinistra in questi anni non abbiano mantenuto le promesse. Chiamerò presto Renato Zero per assicurargli che io ci sono e che il mio aiuto non gli manchera’, parola di esanatogliese”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»