Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Liceo scientifico a Saint-Vincent, il sindaco Favre: “Ipotesi da approfondire”

scuola vuota
"Restiamo convinti che la nostra cittadina possa accogliere una struttura scolastica attrattiva per allievi valdostani e anche extra-regionali"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SAINT-VINCENT (Aosta) – Ipotizzare un Liceo scientifico a indirizzo sportivo, capace di essere attrattore di ragazzi da tutta la Valle d’Aosta e anche da fuori regione, con sede a Saint-Vincent. È l’ipotesi di una risoluzione, approvata ieri all’unanimità dal Consiglio regionale della Valle d’Aosta. Il documento impegna la quinta commissione Servizi sociali a mettere in calendario alcune audizioni per “l’avvio di un lavoro di approfondimento” per “la possibile creazione di un liceo scientifico a indirizzo sportivo nella sede di via monsignor Alliod a Saint-Vincent, anche valutando” una collaborazione “con l’Istituto Gervasone di Châtillon”.

Dal Comune di Saint-Vincent l’accoglienza sembra tiepida. In una nota, il sindaco Francesco Favre ricorda che l’esigenza di mantenere una struttura scolastica superiore a Saint-Vincent “era stata discussa dal Consiglio comunale nella seduta del 28 dicembre 2021. Un incontro fra gli amministratori comunali e l’assessore all’Istruzione della Regione” Luciano Caveri “è previsto per giovedì 20 gennaio”. Oggi Favre ha avuto un colloquio informale con il vicepresidente della quinta commissione regionale, Claudio Restano, chiedendogli di essere sentito in Consiglio. “Con l’anno scolastico 2026-2027, è previsto che Saint- Vincent perda l’ultima scuola secondaria di secondo grado presente sul territorio- spiega Favre-. La decisione di centralizzare l’istruzione superiore nei poli di Aosta e Verrès è comprensibile in considerazione del calo demografico e della necessità di ottimizzare le risorse. Restiamo tuttavia convinti che la nostra cittadina possa accogliere una struttura scolastica attrattiva per allievi valdostani e anche extra-regionali. L’ipotesi contenuta nella risoluzione è da approfondire. Lo faremo in tutte le sedi competenti, mantenendo tuttavia lo sguardo aperto ad altre possibili soluzioni”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»