Coperte e indumenti per i bisognosi, un taxi li ritira a domicilio

senza fissa dimora
Al via l'iniziativa "Emergenza Freddo 2021. Viaggio nel tempo della solidarietà", promossa dall'associazione 'Tutti taxi per amore', in collaborazione con la Comunità di Sant'Egidio. Dal 16 al 23 gennaio i tassisti di Firenze, Roma, Milano, Bergamo, Mestre, Padova, Bologna, Bari e Lecce, faranno una raccolta solidale da donare ad associazioni sul territorio che si occupano dell'aiuto ai senza fissa dimora
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – Al via l’iniziativa “Emergenza Freddo 2021. Viaggio nel tempo della solidarietà”, promossa dall’associazione ‘Tutti taxi per amore‘, in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio. Dal 16 al 23 gennaio i tassisti di Firenze, Roma, Milano, Bergamo, Mestre, Padova, Bologna, Bari e Lecce, faranno una raccolta solidale di coperte, maglioni, giacconi, sacchi a pelo, scarpe da uomo, puliti e in ottimo stato, e anche di alimenti non deperibili, da donare ad associazioni sul territorio che si occupano dell’aiuto ai senza fissa dimora.

senza fissa dimora

Tra gli altri ci saranno anche i mezzi dei due radiotaxi di Firenze (Socota e Cotafi): “Aderiamo con passione e convinzione a questa iniziativa. Crediamo indispensabile essere in prima fila nel veicolare valori e contenuti, e sposare in pieno una precisa visione solidaristica del mondo. Invitiamo i fiorentini a donare indumenti caldi e coperte per i senzatetto. Per ultimare il ritiro e la consegna alla Comunità di Sant’Egidio, diamo appuntamento alla cittadinanza a piazzale Donatello, sabato 23 gennaio, dalle 14 alle 16.30″, spiegano dalle due cooperative.

A Bologna l’iniziativa fa sponda a Cotabo e ha l’obiettivo di dare un aiuto concreto a chi si trova più in difficoltà, avviando una collaborazione tra cittadini, tassisti e la cooperativa Piazza grande.
In pratica, da sabato fino al 23 gennaio ai cittadini basterà chiamare o inviare un messaggio al 3402854947 per prenotare un taxi che, in base alla disponibilità, in poco tempo arriverà a domicilio pronto a ritirare coperte, maglioni, giacconi, piumoni, sacchi a pelo, scarpe da uomo, puliti e in ottimo stato da devolvere ai senza fissa dimora seguiti da Piazza grande, partner bolognese dell’iniziativa. Sarà possibile donare anche alimenti, purché confezionati e non deperibili. “Questa idea rappresenta il nostro impegno per sostenere l’inclusione sociale, per chi rimane indietro e ha bisogno di tutto, per gli invisibili, che invisibili non devono essere”, spiega Marco Salciccia, presidente di Tutti taxi per amore. “Come Cotabo- aggiunge Andrea Farné della cooperativa bolognese di tassisti- aderiamo all’iniziativa per dare il nostro contributo ai senzatetto della città di Bologna, che a maggior ragione in questo periodo vivono momenti difficili per via delle basse temperature. Crediamo che l’impegno sociale sul territorio sia un valore fondamentale e imprescindibile da coltivare con continuità”. Una coperta “può fare la differenza nel salvarsi una vita, per chi non ha una casa- sottolinea Carlo Francesco Salmaso, presidente di Piazza Grande- È sconcertante nell’ottava economia del mondo, ma è la conseguenza di quando si compete ciascuno soltanto per il proprio interesse. Inevitabilmente, qualcuno perde”.

LEGGI ANCHE: Bologna, Bonaccini lancia l’idea del ‘passaporto vaccinale’ per gli eventi sportivi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»