Salvini: “Pd partito dei salotti, cantano ‘Bella ciao’ col Rolex”

Matteo Salvini in tour elettorale in Emilia-Romagna spara a zero sul pd. E a Brescello dice: "Oggi Peppone voterebbe Lega"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il Pd è il partito dei poteri forti, dei salotti. Cantano ‘Bella ciao’ con il Rolex al polso“. Lo dice Matteo Salvini in un comizio a Pontenure, in provincia di Piacenza durante il tour elettorale in Emilia-Romagna.

“OGGI PEPPONE VOTEREBBE PER LA LEGA”

“Sono stato a Brescello il paese di Peppone e Don Camillo. Se oggi ci fosse Peppone non voterebbe il Pd, Renzi e Zingaretti ma voterebbe la Lega, perchè in mezzo agli operai ci siamo noi”, dice ancora Salvini durante il comizio in provincia di Piacenza.

“VOGLIONO DEMOLIRE DIETA MEDITERRANEA. PARMIGIANO SARÀ MALE, COCA ZERO E PATATE FRITTE BENE”

Quello del 26 gennaio sarà “un voto anche per salvare il territorio e l’agricoltura piacentina ed emiliana, perché c’è qualche genio a Bruxelles che sta portando avanti un progetto che si chiama Nutriscore, e a Bruxelles c’è il Pd”. Un progetto “che metterà il bollino rosso nei negozi sugli alimenti che secondo loro fanno male, e tra gli alimenti che fanno male c’è il parmigiano reggiano, il prosciutto di Parma, l’olio d’oliva, la pasta. La dieta mediterranea avrà il bollino rosso, la coca zero e patatine surgelate da far fritte avranno il bollino verde perché fanno bene”. Matteo Salvini, segretario della Lega, lo dice durante un altro comizio del tour emiliano-romagnolo in provincia di Piacenza, questa volta a Morfasso, rilanciato su Facebook in diretta.

“Difendere il nostro territorio significa anche mandare in Europa qualcuno che dica ‘ragazzi, voi vi mangiate le vostre schifezze senza colore e senza sapore noi a nostri figli continuiamo a dare da mangiare quello che mangiavano i nostri padri e i nostri nonni'”, prosegue Salvini. “E a Bruxelles chi c’è a difendere gli interessi del popolo italiano? Gentiloni? Poi si mette con la De Micheli e abbiamo fatto filotto”, conclude il segretario della Lega.

“SE USANO MAGISTRATO PER FARMI PAURA SBAGLIANO UOMO”

“C’è qualcuno che è abituato a perdere le elezioni col voto dei cittadini e a provare a vincere usando la magistratura, se vogliono usare qualche magistrato per mettere paura a me e al popolo italiano hanno trovato l’uomo sbagliato e il popolo sbagliato”. Lo ha ancora detto Salvini da Morfasso, in provincia di Piacenza. “Se aver bloccato gli sbarchi mi costerà un processo aspetto tutti voi in tribunale con me”, aggiunge.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»