Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Regioni, Rossi: Giusto ridurle, ma non 3 o 4, se no si divide Paese

FIRENZE - "Penso che le Regioni vadano riorganizzate con ruoli nuovi, ridotte a una decina, se ne parlava
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – “Penso che le Regioni vadano riorganizzate con ruoli nuovi, ridotte a una decina, se ne parlava già negli anni ’70”. Diversamente, portarle “a tre o quattro rischia di produrre delle divisioni delle Paese“. Lo ha detto il governatore della Toscana, Enrico Rossi a Mix 24 su Radio 24. Le Regioni ridotte devono avere, ha aggiunto, “le competenze individuate dalla nuova Costituzione. Ci dobbiamo occupare di ambiente, formazione, politiche comunitarie, di sanità”.
ToscanaIncalzato dalle domande di Giovanni Minoli che gli ha chiesto se è vero che vuol fare della Toscana la Baviera dell’Italia Centrale, ha evidenziato: “Mi piacerebbe che la Toscana fosse una regione europea a tutti i livelli e qui l’Europa può darci una mano”. E circa il segreto del suo successo, visto che un sondaggio lo individua come il governatore più amato d’Italia ha risposto: “Lavorare, lavorare, lavorare”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»