Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Politico Parlamentare, edizione del 13 dicembre 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PRODUTTIVITA’ DEL LAVORO, ITALIA MEGLIO DELLA GERMANIA

Nell’anno del Covid, l’Italia ha fatto meglio della Germania e di ogni altro Paese europeo in termini di produttivita’ del lavoro. Lo riferisce l’Istat che registra per il 2020 un balzo della produttività del lavoro dell’1,3%, molto maggiore dello 0,4% della Germania. Entrambi i Paesi hanno avuto risultati migliori della media europea, che segna una flessione dello 0,1%. Buona anche la stima degli occupati. Nel terzo trimestre 2021 si registra un aumento di 121mila occupati rispetto al trimestre precedente, e un aumento di 505mila unita’ rispetto al terzo trimestre del 2020. Crescono in particolare gli occupati a termine che superano quota tre milioni. Si tratta di un aumento del 13,1% sullo stesso trimestre del 2020.

EFFETTO OMICRON, CROLLANO LE VACANZE ALL’ESTERO

Solo 800mila italiani si recheranno all’estero per le vacanze di Natale con un crollo del 58% rispetto a prima della pandemia nel 2019. È quanto afferma la Coldiretti in riferimento all’indagine di Federalberghi sugli italiani in vacanza per le festività di fine anno. L’annuncio di nuove restrizioni in molti Paesi per effetto della variante Omicron spinge a dire addio alle grandi capitali europee e alle destinazioni più lontane ma provoca anche una diffusa incertezza che sta facendo posticipare prenotazioni e programmi di fine anno. Sempre piu’ italiani stanno pensando di rimanere in patria magari organizzando una vacanza di prossimità con ferie a km zero, soprattutto nei piccoli borghi.

QUIRINALE, AL VIA LE ‘CONSULTAZIONI’ DI SALVINI

Matteo Salvini avvia i contatti con gli altri leader di partito sull’elezione del presidente della Repubblica. Il segretario della Lega ha avuto un colloquio con il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi. In attesa di una telefonata anche Giuseppe Conte, che tuttavia mette in rubrica l’appuntamento per gennaio. “Prima approviamo la manovra”, dice Conte che questa mattina ha incontrato il premier Mario Draghi. Chi farebbe volentieri a meno della telefonata di Salvini e’ Carlo Calenda”. Non credo abbia neanche il mio numero e nemmeno io il suo”, taglia corto il leader di Azione. La presidenza di Sergio Mattarella terminerà il 3 febbraio, la prassi prevede l’inizio delle votazioni per l’elezione del capo dello Stato tra la seconda e la terza settimana prima della scadenza, ovvero tra il 18 e il 24 gennaio.

CONVEGNO INPS, SE IL SALARIO NON BASTA PIU’

Il salario non è più in grado di assicurare una vita dignitosa al 30% dei lavoratori italiani. I dati Inps sono chiari e impietosi. Cosa fare quindi? Ecco la domanda a cui cerca di rispondere il libro ‘Ripensare lo stato sociale’, presentato oggi nella sede dell’Inps a palazzo Wedekind. “Perché non finanziare il lavoro invece che assistere sterilmente la disoccupazione?”, domanda l’autore Giulio Prosperetti, giudice della Corte costituzionale. Meglio estendere le tutele per chi lavora piuttosto che ampliare il reddito o la pensione di cittadinanza. Ridurre la disuguaglianza invece di compensarla. La sfida è quindi riuscire a integrare i redditi da lavoro, magari “rafforzando i servizi invece che i trasferimenti monetari”, come propone il presidente dell’Inps Pasquale Tridico.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»