Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Presentata la campagna vaccino anti-Covid: primula di Boeri per rinascita

primula_arcuri3
I padiglioni che accoglieranno gli italiani per la somministrazione del vaccino saranno realizzate con materiale sostenibile, saranno facilmente montabili e smontabili e saranno alimentate con la luce del sole
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una primula che sboccia nelle piazze italiane per la rinascita del Paese, il primo in Europa ad essere colpito dalla pandemia. Sara’ il simbolo della campagna per il vaccino anti Covid che partira’ da meta’ gennaio. Ad idearla, l’architetto di fama internazionale, Stefano Boeri che questa mattina ha presentato il suo progetto nella sede di Invitalia insieme al commissario Domenico Arcuri. La forma della primula – oltre a caratterizzare il logo della campagna stessa – dara’ ispirazione alla forma dei padiglioni che accoglieranno gli italiani per la somministrazione del vaccino. Le strutture, ha spiegato l’architetto, saranno realizzate con materiale sostenibile, saranno facilmente montabili e smontabili e saranno alimentate con la luce del sole. Esattamente come il fiore tanto radicato nella storia e nella cultura italiana. “La primula- ha detto Boeri- e’ un simbolo di bellezza, come quella delle nostre citta’ e delle nostre piazze, e di rinascita. Un fiore che sboccia a primavera e che anche ci aiutera’ ad uscire da questo lungo e cupo inverno in cui siamo stati trascinati dalla pandemia. Non abbiamo voluto usare un’immagine che desse idea di coercizione o che spaventasse- ha specificato ancora l’architetto- ma che desse idea di rinascita e bellezza”. “L’immagine del fiore si stagliera’ nelle nostre piazze- ha fatto eco Arcuri– e ci convince ancora di piu’ che la luce in fondo al tunnel inizia a vedersi. Auspico con forza che tutta la comunita’ possa ritrovarsi intorno a questo simbolo”.

ARCURI: VACCINO DA METÀ GENNAIO PER 1,8 MLN ITALIANI

 “La campagna di vaccinazione iniziera’ da meta’ gennaio, come tutti sanno. Coinvolgera’ inzialmente 1,8 milioni di italiani, nello specifico gli ospiti dei centri anziani e il personale sanitario”, spiega Arcuri che aggiunge: “Inziera’ in tutti i Paesi europei nello stesso giorno”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»