Migranti, Lamorgese: “Sbilanciamento tra Stati di primo ingresso e solidarietà di tutti gli altri”

Lo ha detto il ministro dell’Interno al termine del consiglio della Ue per gli Affari interni tenutosi in videoconferenza con la partecipazione della commissaria europea Ylva Johansson
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Le proposte messe in campo per un nuovo Patto europeo per l’asilo e l’immigrazione devono poter marciare in parallelo, mantenendo una visione di insieme della riforma. Apprezziamo l’impegno profuso dalla presidenza tedesca e assicuriamo un atteggiamento costruttivo nel prosieguo del negoziato per raggiungere un accordo su tutto il pacchetto di proposte. Al momento rileviamo uno sbilanciamento tra responsabilità prevista per gli Stati di primo ingresso e la solidarietà da parte di tutti gli stati membri”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, al termine del consiglio della Ue per gli Affari interni tenutosi in videoconferenza con la partecipazione della commissaria europea Ylva Johansson.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

13 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»