Giornale radio sociale, edizione del 13 ottobre 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

SOCIETA’ – In crescita. Continuano a essere positivi i dati Istat sulle istituzioni non profit attive in Italia. L’Istituto ha presentato i dati aggiornati al 2018. Ascoltiamo il servizio di Anna Monterubbianesi.

Sono quasi 360 mila le istituzioni non profit attive in Italia – in particolare al Sud – che impiegano 853 mila dipendenti. Numeri che continuano a far registrare al settore un trend positivo, anche in termini occupazionali, con un 2% in più rispetto alla precedente rilevazione. Sono i dati del censimento Istat che da diversi anni fotografa lo stato e le caratteristiche del Terzo settore nel nostro Paese. “Il mondo del non profit riesce a dare ancora un determinante contributo nel riequilibrio delle diseguaglianze di sviluppo e quindi di investimento nelle aree deboli del Paese, confermando la sua mission. È tempo che il nostro Paese lo valorizzi con politiche fiscali, di infrastutturazione dei servizi, di sostegno, e quindi di scelte di destinazione e allocazione delle risorse pubbliche.” ha commentato la portavoce del Forum Terzo Settore Claudia Fiaschi.

SPORT – Non fermateci tutti. Dopo le preoccupazioni sollevate dalle ipotesi di sospensione degli sport di contatto, il nuovo Dpcm approvato nella notte consente le attività organizzate da parte delle società professionistiche e dalle associazioni e società dilettantistiche riconosciute dal Coni, organizzate da Federazioni ed Enti di promozione sportiva, a livello sia agonistico che di base. Csi, Uisp e UsAcli, in particolare, avevano lanciato l’allarme per gli effetti di una chiusura sulla sopravvivenza delle realtà del settore, ribadendo i sacrifici e l’impegno messi in campo dai lavoratori.

ECONOMIA – Otto proposte.
 Sono quelle rivolte al governo per ridisegnare il Reddito di cittadinanza e arrivano dall’Alleanza contro la povertà. Tra i punti proposti: più soldi a famiglie povere con figli, un allargamento della platea anche per i migranti, la conferma del Fondo contro la povertà, agevolazioni sull’utilizzo dell’Isee con perdite patrimoniali e l’eliminazione della sospensione di un mese nell’erogazione del sostegno economico per coloro che hanno diritto al rinnovo.
 
DIRITTI –  Ora c’è Jobmetoo. L’ha fondata Daniele Regolo. È la prima agenzia online per il lavoro dedicata esclusivamente alle persone con disabilità. Cresciuto con una sordità profonda che ha condizionato tutta la sua carriera, Daniele ha raccontato la sua storia su #AlleyTalks, spazio di confronto su Instagram. Ora con l’agenzia spera di fare passi avanti verso percorsi di carriera che siano davvero “alla pari” tra tutti i lavoratori.

INTERNAZIONALE – Ristoranti per chi ha bisogno. Dal 16 ottobre al 31 dicembre l’iniziativa per contrastare la crisi alimentare nel mondo sostenendo le aziende italiane e contribuendo a portare cibo e acqua pulita a chi ne ha bisogno. Ai nostri microfoni Daniele Maio di Azione Contro la Fame. (sonoro)

 

CULTURA – Festival della partecipazione. La quinta edizione prenderà il via venerdì prossimo con tre giorni di laboratori, conferenze, dibattiti, momenti aggregativi e artistici. Una fabbrica per costruire le nuove forme della politica e della democrazia partecipativa, per la prima volta, in una forma ibrida: alcuni eventi saranno completamente online, altri in streaming e in presenza. Tra i promotori ActionAid Italia, Cittadinanzattiva, Legambiente e UISP, in collaborazione con Slow Food e la Fondazione per l’Innovazione Urbana.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

13 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»