Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Pd: “Forni crematori? Ce ne sono già abbastanza, basta speculare”

I sei forni crematori esistenti sono già sufficienti a coprire le esigenze della popolazione, dice la consigliera regionale Cristina Guarda
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

cimitero2

VENEZIA – In Veneto ci sono sei forni crematori che sarebbero più che sufficienti a soddisfare le esigenze della popolazione, ma negli ultimi anni alcuni privati ne hanno proposti altri sette da realizzare con “la formula deleteria del project financing”, e per questo la Regione Veneto deve intervenire per evitare una “proliferazione di forni” che sarebbe dannosa per le tasche dei cittadini. Lo dice la consigliera regionale democratica Cristina Guarda, chiedendo l’istituzione di “regole chiare” a livello regionale.

Sul tema esiste “un rischio di speculazione”, avverte Guarda, ricordando che gli impianti di cremazione producono emissioni, e che quindi la loro installazione in un territorio dall’aria particolarmente inquinata come la Pianura Padana dev’essere necessariamente valutata con molta attenzione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»