Estate ‘magra’ per gli Uffizi, ma aumentano le visite negli altri musei

Un migliaio di visitatori in meno alla Galleria degli Uffizi, mentre cresce l'Accademia, con ben 16.000 biglietti in più, e salgono anche Boboli e S. Marco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

uffizi firenzeFIRENZE – Un migliaio di visitatori in meno alla Galleria degli Uffizi, mentre cresce l’Accademia, con ben 16.000 biglietti in più, e salgono anche Boboli e S. Marco. Sono i numeri dei musei fiorentini nel trimestre luglio-agosto-settembre del 2015, paragonati allo stesso periodo dell’anno passato. I dati fanno emergere che, rispetto al 2014, tra i musei a pagamento, la Galleria degli Uffizi perde lo 0,18% (-1.100 visitatori). E scende anche il circuito Galleria Palatina-Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti e il Museo di Palazzo Davanzati, che chiudono con un saldo negativo rispettivamente del 3,18% (-4.678 visitatori) e del 5,04% (-665 visitatori).

La buona notizia, però, è che tutti gli altri musei aumentano. La Galleria dell’Accademia, che già aveva ottimi numeri, con una percentuale del +3,60% tocca quota +16.202 visitatori nel trimestre estivo del 2015, rispetto allo stesso periodo del 2014. Il Museo di San Marco, che oggi è parte integrante del Polo museale regionale della Toscana, registra un incremento del 14,93%, cioè 5.403 visitatori in più. Bene anche il circuito Boboli-Argenti-Costume di Palazzo Pitti con un 4,94% in più, tradotto in una crescita di 13.435 visitatori, così come le Cappelle Medicee, che vedono un +1,27% (+1.192 visitatori) e il Museo Nazionale del Bargello, con +0,43% (+292 visitatori). Tra i musei a ingresso gratuito, il boom arriva al Chiostro dello Scalzo, con un salto del 111,62%, ma soprattutto alla Villa medicea di Poggio a Caiano, che ha fatto registrare un    +160,73%, cioè ben 22.832 visitatori. In totale, nel terzo trimestre 2015, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, i musei dell’ex-Polo Fiorentino hanno registrato 1.793.401 visitatori, ovvero 40.653 in più di un anno fa, pari al 2,32%.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»