NEWS:

Tg Politico Parlamentare, edizione del 12 settembre 2022

Si parla di Papa Francesco; della crisi energetica sull'emergenza nazionale; del boom delle startup innovative; dei campioni del volley

Pubblicato:12-09-2022 19:56
Ultimo aggiornamento:13-09-2022 10:27

FacebookLinkedIn

PAPA FRANCESCO: DARE FIDUCIA AI GIOVANI, CREARE LAVORO

”Chiedo che in questo Paese ci siano posti di lavoro, soprattutto per i giovani”.  Sono le parole di Papa Francesco pronunciate oggi durante l’udienza dei partecipanti all’Assemblea pubblica di Confindustria, guidati dal presidente Carlo Bonomi. Il Pontefice ha ricordato agli imprenditori che ”I giovani hanno bisogno di fiducia”, sono il simbolo dell’innovazione, dell’energia e dell’ entusiasmo. Durante l’incontro Francesco ha dedicato una riflessione anche alle differenze di reddito tra dirigenti e dipendenti:  “Oggi- ha detto- la quota di valore che va al lavoro è troppo piccola, soprattutto se la confrontiamo con quella che va alle rendite finanziarie e agli stipendi dei top manager”. Il papa ha anche rivolto una preghiera alla tutela della donne, che “non devono avere paura di perdere il lavoro perché rimangono incinta”.

ALLARME DI BONOMI: CRISI ENERGETICA EMERGENZA NAZIONALE

“La crisi energetica è un’emergenza nazionale da affrontare immediatamente”. E’ questo il monito del numero uno di Confindustria, Carlo Bonomi al Governo e alle istituzioni italiane. Incontrando i giornalisti, il capo degli industriali ha puntato il dito contro “le scelte sbagliate degli ultimi anni”. La crisi, “non è imputabile solo al conflitto in Ucraina”, ma se non si interverrà subito, “si perderanno migliaia di posti di lavoro”. Il rischio, secondo Bonomi, è anche quello del razionamento del gas: “Speriamo non ci si debba arrivare, ma in ogni caso è bene farsi trovare pronti”. Quindi un accenno al reddito di cittadinanza e al salario minimo. “Siamo da sempre favorevoli a un sostegno alla povertà, ma va perfezionato”, ha detto riguardo al primo. Sul secondo il presidente degli industriali ha chiarito: “Non siamo contrari, semplicemente non ci riguarda”.

ECONOMIA, BOOM DELLE STARTUP INNOVATIVE

Crescono le startup innovative. Le aziende italiane iscritte al Registro sono 14.621 e rappresentano il 3,7% di tutte le società di capitali di recente costituzione. Si tratta di un dato in aumento dell’1,8% rispetto al trimestre precedente con 259 nuove unità. Sono i dati pubblicati dal Ministero dello Sviluppo relativi al secondo trimestre. Le attività prevalenti sono la produzione di software, la consulenza informatica, la fabbricazione di macchinari e prodotti elettronici. In crescita le società fondate da under 35. Riguardo alla distribuzione territoriale, la Lombardia si conferma la prima regione in cui risiede oltre il 26,7% di tutte le startup italiane, segue il Lazio con il 12,1% e la Campania con il 9,2%.

I CAMPIONI DEL VOLLEY DA MATTARELLA E DRAGHI

“La correttezza e il rispetto reciproco sono un tratto tipico della pallavolo”. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto la Nazionale italiana Campione del mondo. In testa al gruppo il presidente del Coni, Giovanni Malagò, insieme al presidente Fipav, Giuseppe Manfredi, e all’allenatore Ferdinando De Giorgi. Dietro di loro, i ragazzi che hanno compiuto l’impresa vincendo la finale del Mondiale contro la Polonia. Molti tifosi sono accorsi sulla piazza del Quirinale per salutare l’Italia. Il capitano Giannelli ha alzato per loro la Coppa. “Vi ho visto dalla prima battuta fino all’ultima messa in rete dai polacchi”, ha detto Mattarella. Gli atleti sono stati ricevuti poi a Palazzo Chigi dal presidente del consiglio Mario Draghi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn