fbpx

Tg Politico, edizione del 13 settembre 2019

GOVERNO OPERATIVO, NOMINATI 42 SOTTOSEGRETARI

La squadra del Conte bis è chiusa. Pd e Movimento 5 stelle hanno trovato l’intesa e il Consiglio dei ministri di questa mattina ha nominato i sottosegretari: sono 42, 21 in quota 5 stelle, 18 del Pd, 2 di Leu e uno del Maie. 10 i vice ministri: 6 pentastellati e 4 democratici. All’Economia approda Antonio Misiani, senatore del Pd, confermata Laura Castelli per i 5Stelle che ha vinto il duello con Buffagni. L’esponente vicino a Casaleggio, invece, sarà vice ministro alle Infrastrutture. Agli Esteri diventa vice ministra Marina Sereni mentre alla presidenza del Consiglio il dem Andrea Martella prenderà il posto di Crimi all’Editoria.

TORNA PONTIDA, “SARÀ UN RADUNO DA RECORD

“Pontida 2019 “sarà la piu’ partecipata di sempre”. Matteo Salvini lancia la tradizionale kermesse del Carroccio di fine estate e promette: “Sarà il raduno dei record”. “Piu’ di 200 pullman da tutta Italia”. L’ex ministro dell’Interno spiega che da domani a domenica ci saranno proposte concrete “a favore del riconoscimento della volonta’ popolare, mentre dall’altra parte- sottolinea- ci sono gli inciuci di palazzo”.

TAJANI, FLAT TAX SOLUZIONE MIGLIORE PER LE IMPRESE

Bocciata la politica economica del neo ministro Gualtieri: “troppo di sinistra”. E’ la flat tax “la soluzione migliore per dare speranza e prospettive alle nostre imprese”. Ne è certo il vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani. “C’è bisogno di un messaggio di fiducia da parte del governo- spiega l’ex presidente del Parlamento europeo per presentare le iniziative di Forza Italia nella convention a Viterbo del 20-22 settembre- per questo servono investimenti per le infrastrutture, ridurre il cuneo fiscale e fare meno assistenzialismo”.

URAGANO DORIAN, AIUTI CARITAS ALLE BAHAMAS

Una grande desolazione, ma anche una macchina della solidarietà che si sta mettendo in moto. Si presentano così, dopo una settimana, le due isole delle Bahamas colpite dal terribile passaggio dell’uragano Dorian. Desolazione del territorio, ma anche desolazione dei cuori, riferisce al Sir in una drammatica testimonianza padre David Cooper. Le vittime confermate sono 50, ma i dati ufficiali riferiscono di 1.300 dispersi e il bilancio è destinato comunque ad aggravarsi. Mancano cibo e acqua potabile. La Chiesa è in prima linea nei soccorsi e si è attivata anche la Caritas italiana.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

13 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»