Sondaggio Dire-Tecnè: la Lega recupera, fiducia nel governo al 33%

Dopo il netto calo, la Lega torna a gaudagnare. Perdono terreno Pd e M5S mentre non decolla la fiducia nel Conte 2
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Lega torna a guadagnare consenso nei sondaggi dopo un agosto nero. Nell’ultima settimana è il partito che ha fatto registrare l’incremento maggiore (+0.6% il dato aggiornato al 12 settembre rispetto al 5 settembre) e si conferma al primo posto col 31,3%. A dirlo i dati delle intenzioni di voto Monitor Italia, sondaggio nato dalla collaborazione tra agenzia Dire e l’istituto Tecne’.

Il secondo partito è il Pd (23,6%) che però nello stesso periodo in questione fa registrare il trend negativo più alto (-0,8%). Il Movimento cinque stelle si ferma al 21,1% (-0,6%), mentre guadagnano Forza Italia (8,1% complessivo, +0,2% rispetto al 5 settembre) e Fratelli d’Italia (7,3%, incremento del +0,3%). Crescono La Sinistra (2,1%), più o meno stabili +Europa (2,6%) e Verdi (+1,3%).

52,4% ITALIANI NON HA FIDUCIA IN GOVERNO M5S-PD

La metà degli italiani non ha fiducia nel neonato governo M5s – Pd. E’ il dato diffuso da Monitor Italia, sondaggio nato dalla collaborazione tra agenzia Dire e l’istituto Tecne’. Il 52,4% degli intervistati ha riferito infatti di non riporre fiducia nel governo giallorosso. Uno su tre (33,2%) ripone invece speranze nell’accordo PD-M5s, il restante 14,4% è invece “senza opinione”.

SITUAZIONE ECONOMICA INVARIATA PER 50% ITALIANI

La metà degli italiani ritiene che la situazione economica nel nostro Paese sia rimasta “invariata” nel corso dell’ultimo anno. A dirlo i dati Monitor Italia, sondaggio nato dalla collaborazione tra agenzia Dire e l’istituto Tecne’. Per il 49,9% degli intervistati non ci siano differenze rispetto alla situazione di dodici mesi fa, mentre il 41,7% ritiene sia addirittura “peggiorata”. Solo l’8,4% sostiene che sia “migliorata”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

13 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»