Traffico illecito di rifiuti, 6 arresti e 7 milioni di euro sequestrati

Circa 80.000 tonnellate smaltite da una organizzazione criminale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

discarica_rifiuti

FIRENZE – Sei persone arrestate, otto interessate da misure interdittive. Oltre 7 invece i milioni di euro di beni mobili e immobili sequestrati. E’ il bilancio di un’operazione, che ha visto sul campo 250 militari, condotta dalla Guardia di Finanza che ha dato esecuzione, tra la Toscana, la Campania e il Veneto, alle misure cautelari disposte dal Gip di Firenze Angelo Pezzuti su richiesta della diretta dal procuratore Giuseppe Creazzo, per le ipotesi di reato di “attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti”, “truffa ai danni di un ente pubblico” e “falsità ideologica”. Sequestrati oltre 7 milioni di euro (tra disponibilità finanziarie e beni mobili ed immobili) quale profitto dell’attività illecita posta in essere dagli indagati. Le indagini, condotte dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Firenze, hanno individuato “una ramificata organizzazione criminale”, composta da imprenditori operanti, principalmente, sul territorio toscano, che, a partire dal 2013, “ha provveduto a smaltire in modo illegale rifiuti per oltre 80.000 tonnellate”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»