Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Hanon revoca l’esclusione dalla mensa aziendale per i lavoratori senza green pass

azienda hanon torino
La decisione della direzione aziendale di consentire l'accesso alla mensa per tutti i 650 dipendenti ha portato all'annullamento dello sciopero indetto dai sindacati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TORINO – Ritiro del provvedimento e conseguente ritiro dello sciopero: l’azienda Hanon System di Campiglione Fenile ha revocato il provvedimento di esclusione dalla mensa dei lavoratori senza green pass, che aveva provocato la reazione dei sindacati. Annullata quindi l’astensione dal lavoro, che avrebbe riguardato le ultime due ore del turno di lavoro che nell’impianto torinese è a ciclo continuo: dalle 6 alle 14, dalle 14 alle 22, dalle 22 alle 6.

“Questa vertenza è servita da apripista su tutto il territorio nazionale per evitare forzature interpretative e a tutela di tutti i lavoratori“. La Fim-Cisl di Torino esulta all’annuncio che “questa mattina la Direzione aziendale di Hanon ha comunicato alle Rsu interne il ritiro immediato del provvedimento di esclusione dei lavoratori dalla mensa senza Green Pass”. L’azienda aveva adottato il provvedimento lo scorso 3 agosto per tutti i dipendenti non vaccinati sui 650 totali che si occupano di componentistica per automotive.


Da oggi tutti potranno entrare senza distinzione alcuna“, dichiara il segretario Fim di Torino Davide Provenzano. “Dopo questa vittoria sindacale della Fim Cisl Torino e Canavese comunichiamo il ritiro coerentemente dello sciopero”. Sul tema ieri era intervenuta anche la Regione Piemonte, sottolineando che “nelle more di nuove indicazioni che il ministero dell’Interno dovrebbe fornire a breve alle Regione ed alle Prefetture, si ritiene che nelle mense aziendali e nei servizi di catering su base contrattuale le attività connesse con la fruizione del vitto sono consentite a tutto il personale“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»