Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Lazio, edizione del 13 luglio 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

LATINA, SOLDI A CLAN PER VOTI A ‘NOI CON SALVINI’: DUE ARRESTI

Scambio elettorale politico mafioso. Con questa accusa un imprenditore del settore rifiuti e un suo collaboratore sono finiti agli arresti domiciliari, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Roma. Il provvedimento restrittivo si basa sulle risultanze acquisite in due diverse indagini. In particolare l’imprenditore, previo pagamento di 45mila euro a membri del “Clan Di Silvio”, assicurava l’aggiudicazione di almeno duecento voti al capolista candidato nella lista “Noi con Salvini”, nei quartieri di influenza criminale del clan.

COVID, D’AMATO: DOPO FESTEGGIAMENTI CI ASPETTIAMO AUMENTO CASI

I festeggiamenti per le “notti magiche” degli Europei con tanto di caroselli e sfilata per l’Italia campione, potrebbero far schizzare la curva dei contagi a Roma. A dirlo l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, secondo il quale “pagheremo per le reazioni ai grandi festeggiamenti ma a questo ci dobbiamo abituare e non spaventare. Oggi la cosa importante è vaccinarsi. Questo è l’elemento di fondo. Noi dobbiamo correre, arrivare alla prima settimana di agosto al 70% e nelle settimane successive all’80% per cento della popolazione over 12 vaccinata”.

COVID, ZINGARETTI VISITA CAMPER VACCINAZIONI A CAVE

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha visitato il Camper per le somministrazioni dei vaccini anticovid, oggi operativo a Cave, in provincia di Roma. Uno dei 30 presidi itineranti che da fine giugno stanno girando per il territorio, in particolare nelle località montane e balneari, per raggiungere coloro che spesso per difficoltà oggettive sono rimasti fuori dalle vaccinazioni. “Siamo vicini ai 6 milioni di inoculazioni su 5 milioni e 700mila abitanti- ha detto Zingaretti- quindi siamo vicinissimi a uno straordinario traguardo. Con i camper vogliamo far avanzare ancora la campagna vaccinale”.

NEL LAZIO PROPOSTA DI LEGGE PER EDUCAZIONE SESSUALE IN CLASSE

Una proposta di legge regionale per sostenere l’educazione sessuale nelle scuole. È l’iniziativa portata avanti dai consiglieri regionali di +Europa, Alessandro Capriccioli, e Lista civica Zingaretti, Marta Bonafoni, che ha l’obiettivo di assicurare “a tutti i bambini e i ragazzi il diritto di ricevere una corretta informazione sessuale e un’educazione all’affettività”. Tra gli obiettivi anche quello di sviluppare una sessualità consapevole e responsabile, informare sui servizi sanitari relativi alla salute sessuale, educare alla parità tra i sessi e fornire una formazione aperta e rispettosa dell’identità e dell’orientamento sessuale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»