Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Cosmo annuncia un live senza restrizioni a Bologna: “I concerti non sono pericolosi”

cosmo arena parco nord
Il musicista di Ivrea si prepara ad un evento "in un tendone da circo, senza distanziamento", ma a cui si accederà con pass vaccinale e tamponi rapidi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – “Live. In un tendone del circo. Tutti in piedi. Senza distanziamento”. Comincia così il post di Cosmo, musicista di Ivrea, autore di molti dei brani dance più ballati degli ultimi anni. La sua idea è quella di riproporre all’Arena Parco Nord di Bologna l’1 e 2 ottobre – in scala e in altri tempi – l’evento organizzato a Barcellona il 27 marzo scorso, dove quasi 5.000 persone si sono sottoposte al tampone anti-Covid per partecipare in sicurezza al concerto della band Love of Lesbian.

cosmo arena parco nord

Il progetto di Cosmo, dunque, è quella di mettere in piedi “il primo evento live italiano senza restrizioni, in cui si accederà tramite pass vaccinale e tamponi rapidi“, per porre l’attenzione su un settore, quello della musica dal vivo, che in questo anno e mezzo pandemico è stato messo in ginocchio dall’impossibilità di organizzare spettacoli. “Non tutti i concerti sono fatti per essere vissuti da seduti – scrive ancora il musicista piemontese nella nota -, non tutti i generi musicali si possono esprimere in quella modalità e per tanti artisti che hanno ricominciato ce ne sono tanti altri ancora fermi. Voglio gridarlo: i concerti non sono luoghi pericolosi! Mettiamo al centro la comunità che vive la musica”.

La scelta, secondo quanto dichiarato da Cosmo, è caduta sulla città di Bologna “Perché è da sempre avanguardia nella cultura underground e perché è facilmente raggiungibile un po’ da ovunque”. Anticipando eventuali critiche, Marco Jacopo Bianchi – questo il suo nome all’anagrafe – chiarisce che “se mai la situazione epidemiologico-ospedaliera dovesse rendere impossibile la festa, le date saranno rimandate e i biglietti rimborsati subito a chi lo richiederà. Idem nel caso di un tampone positivo che dovesse rendere impossibile la partecipazione (i vaccinati avranno giustamente l’accesso garantito).

Immediata la reazione dei fan sui social, che, felici di poter finalmente godere di un concerto dal vivo senza restrizioni, chiedono a gran voce di organizzare l’evento anche in altre città italiane. “Stiamo facendo una cosa che qui non ha mai fatto nessuno – risponde Cosmo su Facebook -, e non la possiamo fare in giro. Abbiamo scelto Bologna perché ci sono le strutture adatte e abbiamo ricevuto il supporto organizzativo che una cosa del genere comporta. Per cui non chiedeteci di farlo a Milano, a Torino a Bari… lo faremo solo lì, perché solo lì si può fare. Ci sarà da viaggiare ma ne varrà la pena. Promesso”.

I biglietti saranno in vendita dalle 11 di domani su dice.fm.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»