Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ucciso in Messico un volontario bresciano di 42 anni

michele colosio_messico
Michele Colosio, morto in seguito alle ferite da colpi d'arma da fuoco riportate, sarebbe stato avvicinato da un uomo in sella a una moto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

foto dai social

ROMA – É morto per le ferite da colpi d’arma da fuoco riportate Michele Colosio, un volontario di 42 anni originario di Borgosatollo, in provincia di Brescia, e residente in Messico. L’agguato è avvenuto alle 22 ora locale e stando alle prime ricostruzioni fornite dal Giornale di Brescia, Colosio sarebbe stato avvicinato da un uomo in sella a una moto. Inutile il trasporto in ospedale: Colosio è deceduto a causa della gravità delle ferite.

L’uomo, ex tecnico di radiologia al Civile di Brescia, da una decina d’anni viaggiava tra l’Italia e San Cristobal de Las Casas dove gestiva alcuni progetti di volontariato. Al momento la famiglia fa sapere di avere notizie “frammentate” e di essere in stretto contatto con il Consolato e l’Ambasciata d’Italia in Messico, anche per organizzare il rimpatrio della salma.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»