Borell (Ue): “Bene la ripresa del dialogo Kosovo-Serbia. Ora l’accordo”

Il responsabile della politica estera Ue: "Cruciale per l'Europa un lavoro serio sulla normalizzazione delle relazioni tra i due Paesi”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Sono contento della ripresa del dialogo tra Pristina e Belgrado in videoconferenza, viste le circostanze, e accolgo con favore l’impegno di entrambe le parti. Il nostro obiettivo è chiaro: riavviare un lavoro serio e intenso sulla normalizzazione delle relazioni tra le due parti”: lo ha dichiarato Josep Borrell, Alto Rappresentante per gli Affari esteri dell’Unione europea, sulla ripresa del dialogo tra Serbia e Kosovo.

L’ACCORDO TRA SERBIA E KOSOVO

“L’Unione Europea è stata e continua ad essere pronta a sostenere e ad agevolare gli sforzi per trovare un accordo di normalizzazione globale, definitivo e giuridicamente vincolante” ha detto Borrell. “Tale accordo è cruciale per un futuro migliore della popolazione del Kosovo e della Serbia, è fondamentale per la loro prospettiva europea e per la sicurezza e la stabilità dell’intera regione. Tutto ciò è fondamentale anche per l’Unione Europea”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»