Lo spettacolo della cometa Neowise sulla cupola di San Pietro

Immortalata all'alba del 10 luglio nei cieli di Roma. Raggiungerà il punto di massima vicinanza alla Terra il 23
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – All’alba del 10 luglio la cometa Neowise ha sfrecciato sul cielo di Roma. Visibile a occhio nudo, è stata immortalata dall’astrofisico Gianluca Masi, fondatore del Virtual Telescope Project, in un suggestivo scatto in cui solca l’azzurro sopra la Cupola di San Pietro.

cometa neowise

@Gianluca Masi

Una circostanza fortunata, se pensiamo che il 2020 non era destinato ad essere l’anno delle comete. Per maggio, infatti, era attesissima la cometa Atlas, poi frammentatasi.

LEGGI ANCHE: Una, nessuna, centomila comete

La cometa Neowise raggiungerà il perigeo – il punto di massima vicinanza al nostro pianeta- il prossimo 23 luglio. Il Virtual Telescope Project la seguirà in diretta, a questo link.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

13 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»