Bonaccini ottimista: “La stagione in riviera non è persa”. Eventi fino a ottobre

L'obiettivo è allungare la stagione fino a settembre e ottobre grazie alle manifestazioni sportive e culturali tra cui il Moto mondiale di Misano e l'Ironman
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – La stagione turistica in Riviera romagnola è “tutt’altro che persa”, l’Emilia-Romagna “con le sue bellezze può farcela”. Ne sono sicuri il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini e l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, che oggi hanno incontrato commercianti e operatori turistici a Milano Marittima, nel comune di Cervia (Ravenna), anche insieme al sindaco Massimo Medri.

LEGGI ANCHE: Bonaccini: “Le scuole riaprano a settembre, meglio senza plexiglass”

La Riviera romagnola “è in grado di offrire una vacanza in sicurezza, garantendo come sempre qualità, ospitalità e prezzi competitivi. E ci sono buone probabilità che la voglia di vacanza degli italiani si trasformi in prenotazioni per luglio e agosto”, sottolineano. In questi giorni poi, è partita una campagna di comunicazione sulle reti televisive nazionali per promuovere le vacanze in Romagna, un investimento da quasi tre milioni di euro, che guarda anche all’estero.

“Sono certo che questa intensa campagna di comunicazione possa portare l’Emilia-Romagna ad avere una buona stagione. La Regione- sottolinea Bonaccini- si è impegnata sui grandi eventi con l’obiettivo di allungare la stagione fino a settembre e ottobre grazie alle manifestazioni sportive e culturali. Abbiamo raddoppiato il moto mondiale di Misano Adriatico, il giro d’Italia è stato posticipato ad ottobre ma potrà dare tante presenze turistiche, l’Ironman è una delle manifestazioni più importanti d’Italia, e si tiene qui. E lo stesso impegno, anche sulla comunicazione, ci sarà per il nostro Appennino, le nostre città d’arte, i nostri itinerari e cammini, tutte le bellezze dell’Emilia-Romagna”.

LEGGI ANCHE: Pronte le spiagge libere a Riccione: sì a postazioni, no a prenotazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»