Sex toys, è boom delle ricerche online. Ecco quando risparmiare

Negli ultimi tre anni i dati degli acquisti online sono cresciuti alle stelle. I vibratore è il prodotto più trasversale: è il più desiderato da over 65 e under 24.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Sex toys che passione. E sempre più persone li comprano online, magari per evitare la vergogna di andare in un sexy shop di persona. Vibratori, lubrificanti, dildo, ma anche sex toys per uomini sono tra i prodotti che vanno per la maggiore, ma l’e-commerce delinea un boom anche dei prodotti per fare sesso sicuro come i preservativi o di quelli che aiutano nella ricerca di una gravidanza (ad esempio i test per individuare i giorni migliori per concepire un figlio). A raccontare l’aumento di intenzioni di acquisti e ricerche online è ‘idealo’ – portale internazionale di comparazione prezzi leader in Europa- che ha preso in esame il comportamento dei consumatori italiani negli ultimi tre anni. E ha studiato gli andamenti del mercato per capire qual è il periodo migliore per comprare questi prodotti risparmiando.

Sexting, ‘trombamicizie’ e sex toys: tutto sui giovani e il sesso

I prodotti più desiderati

Tra le categorie merceologiche più desiderate dagli e-consumer italiani, idealo ha rilevato i vibratori (26,7%), i lubrificanti intimi per lui e per lei (21,0%), sex toys per uomini (20,5%), i preservativi (18,7%), i dildo (12,1%) e i prodotti per la pianificazione familiare come test di ovulazione e test di gravidanza (0,9%).

Ci sono differenze tra le ricerche fatte dalle donne e quelle fatte dagli uomini: tra le donne il prodotto più cercato sono i lubrificanti intimi (29,1%) mentre per gli uomini i sex toys per uomo (31,0%). Considerando le fasce d’età, si nota che i vibratori sono in assoluto il sex toys più trasversale: sono infatti al primo posto tra i desideri sia degli over-65 (30,1%) sia degli under-24 (35,9%).

Se si analizzano le intenzioni di acquisto degli utenti, spiega ancora ‘idealo’, ai primi tre posti tra i prodotti ‘desiderati’ ci sono i falli realistici e i preservativi dei marchi Control e Durex. Seguono poi le bambole gonfiabili, i preservativi ritardanti, i vibratori anali, cock-ring, pompe a vuoto per il pene (meglio conosciuti come allunga pene) e infine vibratori realistici.

Sesso, 7 uomini su 10 attratti da donna più grande

L’aumento negli ultimi tre anni

Negli ultimi tre anni, poi, l’aumento di interesse è sempre più alto: per i vibratori il dato è +282,3%, i sex toys per uomini hanno registrato un aumento del 275,7%, i dildo del 270,4%. La ricerche di preservativi è salita del 123,5% e quella di lubrificanti intimi  del 10,5%. 

Chi è interessato all’acquisto online dei sex toys?

L’analisi condotta ha evidenziato come il pubblico più interessato sia quello tra i 25 e i 34 anni (29,0%); seguono poi gli adulti tra i 35 e i 44 (25,8%), quelli 45 – 54 (18,5%) i giovanissimi 18 – 24 (11,1%) e la fascia di età tra i 55 e i 64 anni (10,1%). In ultima posizione, come per quasi tutte le ricerche online in ambito e-commerce, vi sono gli over 65, in questo caso con una percentuale di ricerche parti al 5,5%. Gli uomini cercano online sex toys quasi il doppio rispetto alla controparte femminile: 65,9% di ricerche effettuate da lui contro un 34,1% effettuate da lei.

Sesso spesso, volentieri e con tanti partner. Ma senza protezioni e a rischio

Quando si cerca e da dove

L’orario di navigazione preferito, tra le 15 e le 16 del pomeriggio e tra le 22 e le 24 di sera; il giorno preferito, invece, il martedì. L’analisi di idealo ha inoltre evidenziato come in settimana vi sia un più +9% di ricerche rispetto al weekend.

A livello regionale, i territori dai quali vengono rilevate maggiori ricerche sono Lazio, Lombardia, Emilia-Romagna, Campania e Toscana. In fondo alla classifica, invece, Calabria, Umbria, Molise e Basilicata.

Quando si risparmia

Forse non tutti sanno che, a seconda di quando si effettua l’acquisto di sex toys, è possibile risparmiare e tanto. Il mese in assoluto più risparmioso è settembre, perchè chi compra in quel mese può contare su un risparmio massimo medio  del 43,9%. Sempre in settembre è stato rilevato il prezzo medio più basso della categoria, mentre il prezzo più alto è stato quello di marzo.

Nel dettaglio, si può arrivare ad un risparmio massimo medio anche del -66,4% se si acquistano i vibratori a giugno al posto che a dicembre; così come è possibile avere un risparmio del -64,3% acquistando prodotti per la pianificazione familiare a settembre al posto che a giugno. Ancora, per i preservativi è settembre il periodo più vantaggioso (contro il mese di dicembre): risparmio massimo medio del -49,7%.

 

“L’Italia ha superato l’imbarazzo”

“Con un +143,0% di intenzioni di acquisto in più rispetto allo scorso anno, anche l’acquisto online dei sex toys prosegue con segno positivo, sinonimo di un Paese che, almeno online, ha superato l’imbarazzo legato alle tematiche inerenti alla sessualità – ha commentato Fabio Plebani, Country Manager di idealo per l’Italia – Ancora una volta, idealo, ma anche la comparazione prezzi più in generale, è in grado di mostrare una fotografia realistica del mondo del commercio digitale e dei desideri dei suoi utenti”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

13 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»