Mare, la Wb Seven vince Mondiali Orc A con vela ‘No plastic’ di Ami

I 12 membri tutti italiani del team della Wb Seven hanno indossato divise e bevuto in borracce targate Ami, per lanciare sul palcoscenico acquatico mondiale il messaggio che la salvaguardia dell'ambiente marino deve diventare una priorità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA -La Wb Seven con il logo ‘No plastic’ di Ambiente Mare Italia (Ami) stampato sulla vela gennaker ha vinto il campionato mondiale delle barche a vela d’altura Orc A Corinthian 2019 a Sebenico in Croazia (1-8 giugno). Una vittoria che ha un doppio valore “perché oltre all’orgoglio italiano- dichiara alla Dire il presidente di Ami, Alessandro Botti– si aggiunge la soddisfazione per il messaggio che gli armatori della Wb Seven, Gianclaudio Bassetti e Pietro Bianchi, hanno voluto comunicare al mondo portando i colori e il logo della nostra campagna nazionale No Plastic ‘Liberami dalla plastica’”.

I 12 membri tutti italiani del team della Wb Seven hanno indossato divise e bevuto in borracce targate Ami, per lanciare sul palcoscenico acquatico mondiale il messaggio che la salvaguardia dell’ambiente marino deve diventare una priorità, per gli sportivi e per tutti. “In questa settimana di regate in Croazia hanno vinto la forza del gruppo e la preparazione- dichiara alla Dire Bassetti- Siamo molto contenti di aver portato i colori del No Plastic a livello internazionale. A bordo non abbiamo utilizzato bottigliette di plastica ma solo borracce Ami, e abbiamo cercato di mantenere un comportamento consono con il simbolo che portavamo e che siamo ancora più contenti di aver potuto condividere”. Due le prove costiere d’altura – “una durata circa 21 ore, l’altra 10” – quattro le prove tra le boe per un totale di sei gare.

“Abbiamo vinto con quattro punti di differenza sul secondo classificato, è stato un mondiale combattuto fino all’ultima boa”, continua Bassetti, che sottolinea il contributo di Mauro Pelaschier al timone e Jacopo Ciampalini alla tattica. “Credo- riprende poi- che il simbolo No Plastic lo avrebbero portato tutti i 112 equipaggi che hanno partecipato alle regate, noi siamo stati solo gli ambasciatori della gente di mare e siamo molto contenti e onorati di aver avuto a bordo un logo dall’alto valore simbolico”. “È stata un’immensa gioia apprendere del grande successo della Wb Seven- commenta Botti- Ringrazio in modo particolare Gianclaudio Bassetti e Pietro Bianchi, armatori della Wb Seven, per la sensibilità che hanno dimostrato sin dall’inizio nei confronti della tematica della sostenibilità ambientale e per la simpatia e vicinanza all’impegno quotidiano di Ambiente Mare Italia. Questa vuole essere solo la prima di tante iniziative di coinvolgimento dello sport in generale e della nautica in particolare”.

LE PROSSIME INIZIATIVE DI AMBIENTE MARE ITALIA

Velisti, subacquei e nuotatori “sono gli sportivi più sensibili alle tematiche dell’inquinamento del mare dalla plastica e della tutela della biodiversità e degli habitat marini. Per questo motivo Ambiente Mare Italia proseguirà con le iniziative di coinvolgimento di questo mondo- conclude il presidente di Ami- partecipando a fiere, regate e ad ogni altra iniziativa che vede il mare protagonista”. La Wb Seven esibirà i loghi Ami anche a Trieste, dove in autunno si terranno la Settimana velica internazionale (21-29 settembre) e la grande regata della Barcolana (13 ottobre).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

13 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»