Governo, D’Alema: “In M5S istanze di sinistra, errore spingerli con la Lega”

Sul Pd, l'ex Massimo D'Alema attacca: "Una forza politica che ha a cuore il destino del Paese va a discutere, poi si vede"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “È stato un errore spingere i Cinque stelle nelle braccia della Lega”. Lo dice Massimo D’Alema, ospite di ‘Otto e mezzo’, dove ragiona: “Certo il Pd era in una condizione in cui non poteva fare politica”, ma “una forza politica che ha a cuore il destino del Paese va a discutere, poi si vede”.

Per l’ex ministro degli Esteri “diversi milioni di elettori ci hanno visto qualcosa di sinistra” nel Movimento cinque stelle, quindi “si può discutere sulle ricette proposte ma istanze come lavoro e povertà non mi sembrano di destra.

Certo chi stava al governo passava il tempo a dire ‘tutto va bene’. Mi addolora che la sinistra non abbia saputo parlare agli elettori di questo temi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»