Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Aquarius, Varoufakis: “Momento fascista per l’Italia e l’Europa”

"Ciò che Salvini ha fatto con la Aquarius è stato un colpo alla civiltà ma allo stesso tempo devo dire che l'establishment europeo è responsabile"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non sono sorpreso, è un momento fascista nella storia dell’Italia e dell’Europa. Ciò che Salvini ha fatto con la Aquarius è stato un colpo alla civiltà ma allo stesso tempo devo dire che l’establishment europeo è responsabile per le politiche che hanno portato uno come salvini al potere. È gia successo. Vi ricordate gli anni ’30?”. Sono le parole di Yanis Varoufakis, ex ministro delle Finanze greco e leader di Diem25, intervistato a margine della presentazione del suo gruppo politico transnazionale per le prossime europee, “European spring”.

Per il resto, Varoufakis offre la sua visione sulla situazione europea. “Con anni di crisi economica terribilmente mal gestita, è successo quello che accade di solito quando c’è una crisi economica. Persone umiliate che guardano al fascismo, al populismo agli xenofobi in un modo che alla fine si rivela terribile per le persone che hanno votato per loro cosi come per l’umanità in generale. Dovremmo vergognarci di noi stessi– conclude- e dovremmo unirci per creare un’alternativa progressisita a questo internazionale nazionalista che sta distruggendo l’animo dell’Europa”.

LEGGI ANCHE:

Aquarius, Lopez Aguilar: “Spagna non sia lasciata sola”

Scontro su migranti, Moavero: “Da Francia parole che compromettono rapporti”

Migranti, Toninelli: “Non devono per forza sbarcare in un porto, cambiamo Dublino”

Aquarius, partito di Macron attacca: “Da vomitare linea Roma”. Verdi francesi chiedono “sanzioni”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»