hamburger menu

Its, a Roma nasce l’Information and communications technology Academy

Nasce il nuovo Istituto Tecnico Superiore ITS - Information and Communications Technology Academy, che punta sugli Its come scuole di formazione altamente qualificata

ragazzi lavoro

ROMA – Cybersecurity, cloud computing, Development mobile-app e mobile-web. Ma anche corsi per filmmaker, videomaker e riprese con i droni. Sono solo alcuni dei percorsi di specializzazione del nuovo Istituto Tecnico Superiore ITS – Information and Communications Technology Academy. La Fondazione ITS sarà costituita formalmente lunedì 16 maggio, alle 17, all’Università Sapienza di Roma. Lì, gli organi della fondazione, insieme a istituzioni e rappresentanti della Regione Lazio si daranno appuntamento per firmare l’atto di nascita della Fondazione. Si tratta della seconda Fondazione costituita dalla Regione Lazio in pochi giorni, dopo la presentazione dell’ITS Academy Lazio Digital.

25 STUDENTI PER OGNI PERCORSO

Ogni percorso accoglierà fino a 25 studenti, che potranno frequentare poi gratuitamente i nostri percorsi biennali- spiega all’agenzia Dire Fabrizio Rizzitelli di Accademia Informatica, ente di formazione e partner della Fondazione- lo scenario dei percorsi è ampio e orientato su due anime, una tecnico-informatica e una multimediale. Il settore dell’ICT è in continua crescita e c’è sempre più bisogno di persone formate in questo campo”.

FOCUS SUGLI ITS E SULLA FORMAZIONE TECNICA ALTAMENTE QUALIFICATA

Per questo l’Accademia informatica, insieme agli altri partner, ha deciso di puntare sugli ITS, scuole post-diploma di alta specializzazione che offrono una formazione tecnica altamente qualificata, per entrare subito nel mondo del lavoro. “Gli ITS non si limitano a formare i ragazzi ma li mettono in contatto fin da subito con le aziende– aggiunge Rizzitelli-. I docenti che seguono gli studenti provengono dai settori di interesse e aiutano gli studenti a formarsi in modo molto pratico, così che siano fin da subito pronti per entrare nel contesto lavorativo”.

1800 ORE IN DUE ANNI

Più di 1.200 ore in aula, circa 500 ore di stage, per un totale di 1.800 ore distribuite in due anni. I corsi partiranno ad ottobre. “L’obiettivo è chiudere le domande di iscrizione entro settembre, per poter poi selezionare i ragazzi- spiega Rizzitelli- parliamo di percorsi gratuiti, quindi ci aspettiamo molte richieste. Dopo la chiusura delle iscrizioni, selezioneremo gli allievi e organizzeremo le classi in maniera uniforme, per poter dare ad ognuno le giuste competenze in modo che sia inserito in azienda prima con gli stage e poi tramite contratti di lavoro”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-17T12:35:33+02:00