Comunali, Salvini insiste su Albertini e Bertolaso: “Sono i candidati giusti”

salvini lega
Il leader della Lega spiega di non ragionare su altri nomi e attende risposte dal summit del centrodestra della prossima settimana
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – Gabriele Albertini su Milano, Guido Bertolaso su Roma. Il leader del Carroccio Matteo Salvini insiste su quelli che ritiene i cavalli vincenti in vista delle prossime amministrative, e poco importa che i diretti interessati (chi più nettamente, chi meno) si siano già autosmarcati dall’investitura. C’è poi Riccardo Ruggiero, l’outsider di queste ultime ore: l’ex Fininvest, nonché ex ad di Olivetti e Telecom, qualche giorno fa ha rivelato alla ‘Dire’ di essere “onoratissimo di essere nella rosa dei potenziali candidati”.

LEGGI ANCHE: Nelle comunali di Milano irrompe Ruggiero: “Io nella rosa dei potenziali sindaci? Onoratissimo”

“NON RAGIONO SU ALTRI NOMI PER NON FARE TORTI A NESSUNO”

Potrebbe essere Ruggiero l’asso nella manica da giocare su Milano? “Fatemi ragionare su Albertini e Bertolaso, non fatemi fare altri nomi e cognomi perché non voglio far torto a nessuno“, replica Salvini, intervistato a margine di un’iniziativa sulla mototerapia che ha avuto luogo stamane in piazza Città di Lombardia. “Sono una squadra come il centrodestra, siamo perfettamente sintonizzati come loro, o quasi…”, si lascia sfuggire il segretario della Lega commentando le performance dei centauri. E infatti per Salvini la coordinazione del centrodestra qualche risultato può iniziare finalmente a produrlo. Il cerchio, almeno stando a ciò che riferisce l’ex capo del Viminale, si sta stringendo, e quei due nomi sono ancora i più papabili, non solo in ambiente Lega.

LEGGI ANCHE: Roma, Bertolaso e Abodi dicono no. Centrodestra ancora senza un candidato

“CENTRODESTRA CONDIVIDE IPOTESI ALBERTINI-BERTOLASO”

“Ho detto già 18 volte come la penso: Albertini sarebbe il candidato giusto per rilanciare Milano e Bertolaso il candidato giusto per restituire orgoglio ai cittadini romani – ribadisce il leader leghista – e sono contento che ieri finalmente il tavolo del centrodestra abbia unitariamente condiviso questa ipotesi“, dopo di che “la settimana prossima ci rivediamo – annuncia – e spero che si possa chiudere”. Chiudere su questi due nomi, ma anche su possibili altri, sottolinea Salvini, di fatto certificando la ‘rosa’ in cui è probabilmente inserito anche lo stesso Ruggiero: “Sicuramente ci sono tante altre donne e uomini in gamba, pronti ad affrontare la sfida – puntualizza – basta che attendiate qualche giorno, e si ricomincia. Sto lavorando per unire: da segretario della Lega e leader del centrodestra e della maggioranza di questo Paese sto lavorando per avere candidati comuni. Ho visto che Pd e M5S hanno già preannunciato corse divise e guerre interne a Torino, come a Roma e in altre città, mentre il mio obiettivo è unire tutto il centrodestra”, conclude Salvini.

LEGGI ANCHE: Comunali, a Milano Lupi o Ruggiero: centrodestra oltre Albertini

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»