Buffon si fermi adesso, meglio un ritiro in gloria

Gigi non si faccia tentare da una nuova esperienza e lasci adesso che non ha solo un grande passato pieno di trionfi ma è protagonista anche dell'oggi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È ora il momento di lasciare il calcio giocato per Gigi Buffon. Oggi che è l’unico giocatore che i tifosi della Juventus sono pronti a festeggiare in un anno decisamente tanto nero e poco bianco. Il rigore parato con il Sassuolo ha riportato i riflettori su di lui, proprio nei giorni in cui ha detto che lascerà il club ma non sa se per un’altra avventura o perché si ritirerà. Ecco, un’altra volta Buffon si era trovato di fronte a questa situazione e ha scelto l’esperienza all’estero, il Psg, un anno certamente non indimenticabile… Adesso non si faccia tentare. Ora non ha solo un grande passato pieno di trionfi, ma è protagonista anche dell’oggi. Ci sono ultimi anni che possono essere decisamente più grigi di uno da cui emerge che con lui in porta la Juve è imbattuta in campionato (8 presenze con 7 vittorie e un pareggio) e che c’era sempre lui nell’unica serata da ricordare della Champions League dei bianconeri, il successo 3-0 a Barcellona. Fermati Gigi. Raccogli ora tutti gli applausi che meriti.

LEGGI ANCHE: Calcio, Buffon dice addio alla Juventus: “Tolgo il disturbo”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»