Denise Pipitone, arriva una lettera anonima: “Contiene informazioni importanti”

frazzitta denise pipitone
Durante la trasmissione 'Chi l'ha visto?' anche una nuova interpretazione della testimonianza del sordomuto Battista Della Chiave
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ringrazio chi ci inviato una lettera anonima con informazioni molto importanti, ma lo invito a fare uno sforzo ulteriore e mettersi in contatto”. È l’appello lanciato ieri sera in diretta tv durante la trasmissione ‘Chi l’ha visto?’ (in onda su Rai3) dall’avvocato Giacomo Frazzitta, il legale che assiste e parla a nome di Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo.

LEGGI ANCHE: Denise Pipitone, nuove intercettazioni e lo sfogo di mamma Piera Maggio: “Quanti sbagli e depistaggi”

IL CASO

La piccola Denise Pipitone scompare da Mazara del Vallo nel settembre del 2004, mentre sta giocando davanti casa della nonna materna. Basta un attimo di distrazione e la bimba, di quasi quattro anni, svanisce nel nulla. La mamma, Piera Maggio, nel corso delle indagini rivela che la piccola non è figlia di suo marito, ma di Piero Pulizzi, ex marito di Anna Corona e già padre di altre due figlie, Jessica e Alice. Sulla precedente famiglia del padre naturale della bimba si concentra l’attenzione degli investigatori. Vengono, però, compiuti errori grossolani: ad esempio, avrebbe dovuto essere perquisita la casa di Anna Corona, invece, per errore, le forze dell’ordine ispezionano quella di una vicina di casa. La figlia Jessica viene indagata insieme al suo fidanzato dell’epoca, ma poi cadono tutte le accuse nel corso dei processi.

Mamma Piera non si arrende e dal primo momento dice: “Mia figlia è stata sequestrata”. Nel corso degli anni si susseguono gli avvistamenti, tutti finiti con un buco nell’acqua: Denise non si trova.

LEGGI ANCHE: Caso Pipitone, Piera Maggio e Pietro Pulizzi: “Chi ha sequestrato Denise non rimanga impunito”

IL TESTIMONE SORDOMUTO

Durante la trasmissione condotta da Federica Sciarelli c’è anche un colpo di scena. ‘Chi l’ha visto?’ ha infatti affidato il video della testimonianza di una persona sordomuta, Battista Della Chaive, a una esperta di lingua dei segni, che ribalta il lavoro fatto anni fa da una sua collega. Insomma, all’epoca il testimone (che nel frattempo è deceduto), non sarebbe stato capito. Denise Pipitone sarebbe stata “portata via da due uomini, prima in moto e poi in barca”. Lo scooter sarebbe stato buttato in mare. Denise “l’ha presa il ragazzo riccioluto di 25 anni con pizzetto e baffi portandola via con lo scooter”, sarebbe la corretta interpretazione dei segni di Della Chiave, che ha raccontato anche che Denise “piangeva perché aveva fame”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»