DIRETTA | Lo smart working da emergenza a opportunità nel nuovo webinar di Cifa

Si calcola che gli smart workers siano aumentati di ben otto volte, passando dai 500mila ante epidemia ai circa 4 milioni di oggi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Prosegue l’iniziativa #IlLavoroContinua, il ciclo di webinar gratuiti organizzato da Cifa e da Confsal, in collaborazione con il fondo interprofessionale Fonarcom, allo scopo di supportare gli imprenditori, i lavoratori e i professionisti in questa difficile emergenza.

Molte gli argomenti affrontati, dal 13 marzo in poi, negli appuntamenti settimanali: tra gli altri, le misure urgenti varate dal Governo, gli strumenti di sostegno al reddito, la sicurezza nei luoghi di lavoro e lo smart working, trattato in modo approfondito in tutte le sue componenti e implicazioni.
E sarà ancora lo Smart working l’oggetto del webinar di venerdì 15 maggio (ore 14.30): Smart working: da emergenza a opportunità. Come indica il titolo, cambia la prospettiva con cui se ne discuterà, considerato anche il boom cui è andato incontro. Si calcola che gli smart workers siano aumentati di ben otto volte, passando dai 500mila ante epidemia ai circa 4 milioni di oggi. Da strumento cui molte aziende sono ricorse per necessità questa modalità lavorativa non solo è stata promossa sul campo ma presenta oggi delle prospettive di crescita e di utilizzo ancora più interessanti e tutte da indagare.

Dopo l’introduzione del presidente di Cifa e di Fonarcom, Andrea Cafà, intervengono al webinar: Simone Cagliano (consulente del lavoro ed esperto della Fondazione studi Consulenti del lavoro); Maria Giovannone (professore aggregato in Diritto del Mercato del lavoro – Università RomaTre); Giordano Fatali (presidente e fondatore di HRC Group); Chiara Meret (ricercatrice del Centro Studi InContra). Modera Cesare Damiano, già ministro del Lavoro, presidente di Lavoro&Welfare e membro del Cda dell’Inail.

Per seguire i webinar andare su www.illavorocontinua.it. Sempre sulla piattaforma si possono riascoltare i webinar precedenti.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

13 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»