Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Elezioni nelle Filippine, banco di prova per il presidente Duterte

Capo di stato punta a maggioranza in senato per riforme costituzionali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print





ROMA  – Nelle Filippine le urne si sono chiuse alle 18 ora locale (le 12 in Italia). Ben 61 milioni di elettori sono stati chiamati a partecipare per rinnovare la composizione del parlamento e delle amministrazioni locali nello Stato-arcipelago. Un’elezione che, sottolineano i quotidiani internazionali, rappresenta un banco di prova per il presidente Rodrigo Duterte a tre anni dall’inizio del suo mandato.

Queste legislative serviranno non solo a valutare le sue politiche, ma sono importanti perche’ Duterte punta a raggiungere la maggioranza dei seggi anche al Senato. Cio’ gli permetterebbe di approvare diverse leggi, tra cui la riforma della Costituzione per reintrodurre la pena di morte. Una misura a cui il presidente tiene poiche’ ritenuta parte essenziale nell’ambito della sua azione per porre fine alla criminalita’ organizzata e alla minaccia dei gruppi jihadisti, capisaldi del suo programma.

Diversi difensori dei diritti umani denunciano tuttavia leggi e misure troppo severe da quando l’ex sindaca di di Davao e’ salito al potere, tra cui uccisioni e arresti arbitrari che non risparmiano i minori.

Duterte spera di rafforzare la sua maggioranza anche per far passare la riforma con cui trasformare le Filippine in una Repubblica federale. Una mossa che, secondo gli osservatori, servirebbe a consentirgli di restare al potere, sia pure indirettamente, ben oltre la fine del suo mandato.





Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»