Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Convenzione tra ateneo di Cassino e Fit-Cisl: al via la collaborazione

Previste attività di ricerca, formative e scientifiche
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Universita’ e sindacato danno il via a una collaborazione che abbraccera’ attivita’ di ricerca, formative e scientifiche: si e’ tenuta oggi, presso l’Universita’ di Cassino e del Lazio Meridionale, la conferenza stampa di presentazione della Convenzione quadro che e’ stata siglata dall’ateneo e dalla Cisl Trasporti Lazio.

Il rettore dell’Universita’, Giovanni Betta, ha espresso la propria soddisfazione per l’avvio della nuova sinergia. Il segretario generale della Fit-Cisl di Roma e Lazio, Marino Masucci, ha spiegato che “abbiamo voluto dare il via a questa collaborazione per tre motivi: sin dalla sua fondazione la Cisl ha nella formazione continua il proprio tratto distintivo. In secondo luogo, riteniamo fondamentale ridare dignita’ al merito, alla valorizzazione degli studenti meritevoli, alla formazione di lavoratori qualificati. In ultima istanza, riteniamo che anche il Sindacato abbia una ‘terza missione’ e debba contribuire all’applicazione diretta delle conoscenze teoriche, contrastando cosi’ l’individualismo economico imperante.

L’effetto incrociato delle conoscenze accademiche sul tema dei Trasporti e delle esigenze sindacali legate al territorio, alle aziende e al lavoro, puo’ mettere in rete l’economia del Lazio con le nuove geometrie globali. In questa prospettiva la Convenzione ci consente di usufruire delle varie professionalita’ presenti nell’ateneo di Cassino”.

Nel corso della conferenza stampa e’ intervenuto il segretario regionale della Cisl del Lazio, Enrico Coppotelli, il quale ha sottolineato che “la Convenzione presntata oggi mostra una caratteristica fondamentale della Cisl: quella di essere un Sindacato di iniziativa e non di attesa, che basa la propria azione sul valore delle relazioni umane, sulla valorizzazione del territorio e sull’approfondimento concettuale”.

MASUCCI (CISL): CON ACCORDO CASSINO SCAMBIO DI COMPETENZE

E’ “un accordo che prevede una convenzione quadro, all’interno della quale c’è una collaborazione su ricerca, programma di formazione, tirocini in sindacato, anche percorsi formativi per dirigenti sindacali, dottorandi, università”. Ne ha parlato Marino Masucci, segretario generale della Fit-Cisl di Roma e Lazio, in occasione della presentazione dell’accordo firmato dal sindacato e dall’università di Cassino.

Alla base, il sistema trasporti del Lazio: “Questo prevede la collaborazione- spiega Masucci- Di fondo, l’idea del sindacato ha necessità di un supporto teorico e competenze distintive. Può fornire all’università input legati al mondo del lavoro. Nei confronti dell’elaborazione teorica, momenti di elaborazione pratica”. Masucci ha quindi parlato di “scambio reciproco: da una parte l’accademia, dall’altra il mondo del lavoro, strumenti di conoscenza e analisi quotidiana e pratica, per portare sviluppo sul territorio del Lazio e sistema imprese del mondo del lavoro”.

Secondo Masucci “il sindacato ha necessità di essere supportato, nell’azione quotidiana, nella ricerca e nel mondo accademico. Da una parte c’è la conoscenza, dall’altra un sindacato che nell’ambito della sua attività principale considera approfondimento ed elaborazione un momento importante per prevedere cambiamenti nel mondo del lavoro”.

Gli studenti fanno tirocini pratici, ha spiegato Masucci, e faranno “ricerche nel mondo del lavoro, a disposizione materiali, libri”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»