Your monthly usage limit has been reached. Please upgrade your Subscription Plan.

Italia
°C

Carlo e Karl, la prima coppia gay iscritta nel registro delle unioni civili di Rimini

RIMINI - Carlo Guandalini e Karl De Groof formano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Prima_coppia_gay_rimini_unioni_civiliRIMINI – Carlo Guandalini e Karl De Groof formano la prima coppia iscritta al registro delle unioni civili del Comune di Rimini. Questo pomeriggio, il sindaco Andrea Gnassi ha rilasciato loro il primo attestato di registrazione. Sono ovviamente residenti a Rimini, da due anni, e “innamorati di questa città”, commentano. Si sono sposati lo scorso 24 aprile in Belgio. “Apprezziamo tanto questa iniziativa, perché rappresenta un segnale importante. Ha un grande rilievo che va colto in tutto il suo valore”, sottolineano al primo cittadino durante l’incontro di oggi. Che pronto ribatte: questa prima registrazione è per Rimini “un momento di piccolo, grande cambiamento. Anche perché la leva dei diritti è un elemento fondamentale per questa città, per qualsiasi città che imposti e progetti il suo futuro sulla speranza e sulla fiducia e non la paura”. Insomma una sorta di attraversamento del Rubicone.

Esulta anche l’arcigay Alan Turing, spronando il sindaco e presidente della Provincia a “sollecitare tutti gli altri Comuni a impegnarsi su questo fronte”. Infatti, rimarca il presidente, Marco Tonti, “ci sono molti Rubiconi da attraversare, e un mare ci separa dai diritti riconosciuti nel resto d’Europa”. Così una coppia di spose è dovuta andare fino in Portogallo per avere riconoscimento, chiedendo poi la trascrizione. Gnassi potrebbe allora “seguire l’esempio di tanti altri sindaci”, anche se è necessaria una legge nazionale.

 

di Cristiano Somaschini

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»