Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Milano, Sala: “Con il Covid sono evaporati cinque anni di sviluppo”

giuseppe sala
Il sindaco del capoluogo lombardo ricorda che in città si è ritornati "ai livelli occupazionali del 2014"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “È come se fossero evaporati cinque anni di sviluppo“. Questa l’analisi amara del sindaco di Milano Giuseppe Sala, ospite di una tavola rotonda dedicata ad approfondire, attraverso un dialogo tra istituzioni e realtà internazionali, i temi portanti del progetto New European Bauhaus, promosso a partire dall’ottobre 2020 dalla Commissione Europea. Il sindaco, che ricorda come a Milano si sia ritornati “ai livelli occupazionali del 2014”, è convinto che affronteremo un periodo “in cui ci sarà meno ideologia perché saranno talmente tanti i bisogni concreti da affrontare”, tuttavia “al contempo non possiamo immaginare una proposta politica soltanto pratica”, perché “deve esserci in mezzo una visione di una città” che racchiude tutte quelle direttrici.

Infine, il sindaco non crede che l’esplosione meneghina del pre-Covid si possa riassumere soltanto in una caccia al turismo. “C’è un falso mito sul modello Milano che dice come questo sia stato un modello di rincorsa del turismo, è stato anche questo- dice- ma è stato anche un grande sforzo di analisi del futuro”.

LEGGI ANCHE: Milano, arrestato sindaco di Opera: mascherine ai parenti, corruzione e traffico rifiuti

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»