Vaccino, da Aifa nuova nota su AstraZeneca: “Reazioni avverse molto rare”

La nota sottolinea che "in questa fase non sono stati identificati fattori di rischio specifici" ma raccomanda agli operatori sanitari di "vigilare su segni e sintomi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’agenzia italiana del farmaco ha emesso una nuova nota sul vaccino AstraZeneca per aggiornare gli operatori sanitari sui punti emersi dalla valutazione del siero anglo-svedese a seguito della procedura di segnale condotta a livello europeo.

LEGGI ANCHE: AstraZeneca cambia nome al vaccino, il siero anglo-svedese si chiamerà Vaxzevria

Sul portale dell’Aifa sono elencati i punti chiave: “Una relazione causale tra la vaccinazione con Vaxzevria e l’insorgenza di trombosi in combinazione con trombocitopenia è considerata plausibile. Anche se tali reazioni avverse sono molto rare, hanno superato quanto atteso nella popolazione generale”. La nota sottolinea che “in questa fase non sono stati identificati fattori di rischio specifici” ma raccomanda agli operatori sanitari di “vigilare su segni e sintomi di tromboembolia e/o trombocitopenia e informare di conseguenza i vaccinati. L’uso di questo vaccino deve essere conforme alle raccomandazioni ufficiali nazionali”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»