Africa, arrivano gli aiuti europei per la regione dei Grandi Laghi

Alla Repubblica democratica del Congo saranno donati 44 milioni di euro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Alessio Pisanò

BRUXELLES – L’Unione europea ha annunciato oggi un finanziamento di 54,5 milioni di euro in aiuti umanitari per le popolazioni della regione dei Grandi laghi, nell’Africa centro-orientale. Gli aiuti sono rivolti in particolare alla Repubblica democratica del Congo e al Burundi, oltre che al sostegno dei rifugiati burundesi in Ruanda e in Tanzania.

In un comunicato diffuso a Bruxelles si riferisce che gli abitanti della regione sono stati severamente colpiti da “catastrofi naturali, atti di violenza e ondate epidemiche ripetute”, come quella di ebola, “riapparsa a febbraio”, mentre la pandemia di Covid-19 ha ulteriormente aggravato la situazione.

Dei 54,5 milioni stanziati, più dell’80% – pari a 44 milioni di euro – saranno impiegati sotto forma di aiuti umanitari per la Repubblica democratica del Congo. Una parte dei finanziamenti servirà a sostenere l’istruzione in situazioni di emergenza e una parte per la preparazione in caso di catastrofi future. Altri 9 milioni di euro spetteranno invece al Burundi e ai suoi rifugiati.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»