In Emilia-Romagna due valanghe su Monte Cusna e Cimone

valanga_monte cusna
Una vittima, altre 5 persone recuperate vive
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Due valanghe in Emilia-Romagna in tarda mattinata, una sul Cimone (provincia di Modena) ed una sul Monte Cusna (provincia di Reggio Emilia) dove in entrambi i casi era presente un vento fortissimo. La prima ha coinvolto tre persone, “due si sono auto soccorse e poi sono state intercettate dalla motoslitta dei Carabinieri che le ha portate nell’ambulatorio delle piste. Una terza persona invece l’abbiamo estratta morta” dalla neve, spiega alla Dire il Soccorso alpino regionale.

Le operazioni di soccorso sul monte Cusna, invece, hanno subito dei rallentamenti a causa del vento fortissimo. Gli elicotteri non sono riusciti ad arrivare in quota, e gli operatori del Soccorso alpino hanno fatto sapere di essere saliti con gli sci e le pelli di foca, perché la seggiovia non riusciva ad andare in moto, avendo “sistemi di sicurezza tali per cui se il vento va oltre una determinata velocità non è possibile la partenza”. Tre le persone coinvolte dalla valanga raggiunte “dalle squadre. Sono coscienti sembra non abbiano riportato traumi, ma il personale sanitario li sta valutando. Prosegue la bonifica del distacco valanghivo per accertare non vi siano altre persone”, fanno sapere dal Soccorso alpino dell’Emilia-Romagna.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»