Tg Agricoltura, edizione del 13 febbraio 2021

Si parla di birra artigianale, allevamento del bovino Wagyu, consulenza alle aziende agricole nel Lazio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BIRRA ARTIGIANALE E ORTOFRUTTA A CAMPAGNANO

Un mosaico di 25 ettari di appezzamenti agricoli sparsi nell’area di Campagnano, a nord di Roma, per coltivare ortaggi, frutta ma soprattutto orzo distico e luppolo. Su questo conta l’azienda agricola AgriLab, che Silvia Amadei ha fondato 10 anni fa, incoraggiata dalla sua famiglia. Passo dopo passo l’azienda è diventata multifunzionale con il ristorante, il laboratorio per la realizzazione di creme, confetture e passate, gli spazi per gli eventi, il punto vendita e il birrificio. E’ grazie a questo che Silvia esprime tutta la sua creatività, realizzando una moltitudine di birre artigianali sfruttando soprattutto gli ingredienti che crescono nei suoi campi.

LA FILIERA DI CARNE WAGYU ALLE PORTE DI ROMA

La storia della fattoria Salvucci è una storia di famiglia nata alle porte nord di Roma più di 50 anni fa. Azienda agricola a conduzione familiare da tempo ha aperto le porte per mostrare cosa significa davvero ‘km zero’. L’attività principale è l’allevamento delle mucche e la produzione del latte. Fiore all’occhiello, l’allevamento del bovino Wagyu per la produzione della pregiata carne di Manzo tipo Kobe. Completamente italiana ricca di grassi insaturi, quasi priva di colesterolo e venduta a prezzi accessibili.

IL VITELLONE DI QUALITÀ NELLE CAMPAGNE DI PONTECORVO

Legati alla terra da generazioni, prima con gli orti, poi con la produzione di latte e infine con quella di carni di vitello. La famiglia di Benedetto Turchetta è stata capace negli anni di virare agilmente verso le mutevoli esigenze di mercato, grazie alla buona volontà e all’aiuto di un territorio vocato all’agricoltura come alla zootecnia, nelle campagne di Pontecorvo.

DA REGIONE 2 MLN PER SERVIZI CONSULENZA AD AZIENDE AGRICOLE

La Regione mette 2 milioni di euro per servizi di consulenza alle aziende agricole per potenziare redditività e competitività del settore e permettere agli agricoltori, comprese le nuove generazioni, di avvalersi di servizi per migliorare la gestione della propria azienda, dal punto di vista economico e ambientale, in termini di sicurezza sul lavoro, di gestione sostenibile, di sviluppo di nuovi prodotti e processi; di biodiversità e benessere animale, di gestione dei rischi. Si tratta del penultimo bando della programmazione di sviluppo rurale 2014-2020, i beneficiari diretti sono gli organismi pubblici o privati, tra cui anche i liberi professionisti iscritti agli ordini e ai collegi professionali. I destinatari, le aziende agricole del territorio. Per fare domanda c’è tempo fino al 12 aprile. Le info sul portale www.lazioeuropa.it.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»