fbpx

Tg Politico del 13 febbraio 2020

Edizione del 13 febbraio 2020
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CORTE CONTI AL GOVERNO: INVESTIMENTI O ADDIO CRESCITA

Con la frenata del Pil nel quarto trimestre del 2019 la ripresa si allontana. Sulla crescita pesa anche l’impatto del coronavirus sull’economia. La Corte dei Conti, nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario, sferza il governo e chiede una accelerazione sugli investimenti. Per il presidente Angelo Buscema è l’unico modo per centrare gli obiettivi di crescita. Conte e Gualtieri, però, ha sottolineato il presidente dei magistrati contabili, dovranno anche tenere sotto controllo il bilancio perchè i margini per ridurre il debito sono sempre più stretti.

APPELLO A LAMORGESE: RITIRARE LA CIRCOLARE SALVINI

Ritirare la circolare Salvini che impedisce ai richiedenti asilo di iscriversi all’anagrafe comunale. E’ l’appello dei giuristi di ‘Italia Stato Di Diritto’, che in conferenza stampa alla Camera insieme a Emma Bonino, chiedono di modificare la norma del primo decreto sicurezza. Simona Viola, fondatrice della associazione, sottolinea che “senza certificato di residenza non ci si può iscrivere a scuola e stipulare un contratto di lavoro e di affitto”.

SICUREZZA SUL LAVORO, CNA E INAIL LANCIANO SICURAPP

Un maxi progetto di formazione e addestramento di oltre mille lavoratori, dislocati in 21 regioni d’Italia. Parte oggi Sicurapp, progetto messo in piedi da Cna e Inail e finanziato dal ministero del Lavoro. Una campagna nazionale di informazione e qualificazione dedicata ai rischi specifici delle imprese che lavorano nel mondo degli appalti. Si tratta di lavoratori impiegati in ambienti confinati e sospetti di inquinamento come vasche, silos, camini e pozzi. L’obiettivo è ridurre numero e gravità degli infortuni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

13 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»