VIDEO | A Napoli un corso per operatori marittimi contro la dispersione scolastica

É stato presentato questa mattina nella sede di Napoli di Intelliform SpA, avrà la durata di 3 anni ed è finanziato dalla Regione Campania
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – “Questo corso di formazione fa parte della programmazione della Regione Campania delle attività che servono alla riduzione della dispersione scolastica. Cerca di intercettare tutti quei ragazzi, tra i 15 e i 18 anni, che hanno abbandonato o non hanno mai iniziato il percorso scolastico per portarli ad una sorta di preparazione che si avvicini direttamente al mondo del lavoro”. Così Giovanni Sorvillo, amministratore delegato di Intelliform, a margine della presentazione del corso IeFP – Operatore del Mare e delle Acque interne finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del Por Campania Fse 2014/2020.

All’incontro ha partecipato l’assessora alla Formazione e alle Pari opportunità della Regione Campania, Chiara Marciani. In platea rappresentanti delle associazioni del territorio che si occupano di dispersione scolastica e povertà educativa; l’Anpal, agenzia nazionale politiche attive del lavoro, che ha ruolo di supporto tecnico per la Regione nell’ambito di corsi di formazione contro la dispersione; i fruitori del corso ed alcuni docenti e tutor d’aula.

Si tratta, spiega Sorvillo, di “un percorso su base triennale che dà una qualifica professionale riconosciuta dalla Regione” al termine del quale i ragazzi “possono continuare gli studi frequentando altri due anni per poter prendere un diploma e continuare, eventualmente, gli studi universitari”.

MARCIANI: SISTEMA FORMATIVO DIVERSO CHE CORRISPONDE ALLO SLOGAN ‘IMPARARE LAVORANDO’ 

“Questo corso rientra in una tematica più importante che è quella del sistema duale: abbiamo, per la prima volta, portato in Regione Campania una nuova tipologia di corsi che offre l’opportunità a ragazzi e ragazze ancora in obbligo scolastico di poter entrare in un sistema formativo diverso che corrisponde allo slogan ‘imparare lavorando'”. Lo dichiara l’assessora alla Formazione e alle Pari opportunità della Regione Campania.

La Regione ha messo a disposizione “più di 19 milioni di euro per oltre 60 corsi su tutto il territorio campano in vari settori: questo sulle acque interne, ma anche acconciatura, estetica, elettricista, grafici. Abbiamo cercato, quindi, dei corsi che potessero rispondere a tematiche e professionalità vicine al mondo dei giovani“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

13 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»