Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | A Verona il Congresso mondiale delle famiglie, Toni Brandi (ProVita): “Bonino perché ci attacchi? Vediamoci”

https://youtu.be/G0DDAFOjPAo ROMA - "Dal 29 al 31 marzo a Verona si terrà il Congresso Mondiale delle Famiglie, sarà l'evento piu' importante
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Dal 29 al 31 marzo a Verona si terrà il Congresso Mondiale delle Famiglie, sarà l’evento piu’ importante del 2019 sul tema” dice Toni Brandi, tra gli organizzatori come presidente italiano del Congresso Mondiale e di ProVita Onlus, intervistato dall’agenzia Dire. Sulla kermesse la radicale Emma Bonino ha già presentato una interrogazione parlamentare chiedendo che il governo italiano revochi il patrocinio.

 “Sono rammaricato, dispiaciuto, perché fa questo? Parliamo di amore, di famiglia, di bambini- risponde Brandi- Troppo spesso le persone non accettano il dibattito e ci liquidano come oscurantisti. Forse è comodo, non riesco a capire, noi siamo pronti a dibattere con tutti, non abbiamo paura del confronto”.

E secondo Brandi una conferma arriverà proprio dal congresso di Verona: “Ci saranno otto tavoli tematici e centinaia di partecipanti che verranno da ogni parte del mondo per confrontarsi con esperti, alte cariche istituzionali internazionali e nazionali, rappresentanti della Chiesa Cattolica, evangelica e di quelle ortodosse”. 

I PARTECIPANTI

Brandi fornisce una prima lista: “Ci saranno il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, il vicepremier Matteo Salvini, il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, il ministro per la Famiglia, Lorenzo Fontana, il segretario di Stato e ministro per la Famiglia ungherese, Katalin Novak, e attendiamo le risposte del vicepremier Luigi Di Maio e del premier Giuseppe Conte che vorremmo con noi”.

I TEMI

“I temi saranno la bellezza del matrimonio, i diritti della donna e dei bambini, l’ecologia umana integrale” anticipa Brandi sottolineando che “non sarà una cosa chiusa, ci saranno tante voci per dibattere, proporre e cercare di arrivare a un consenso. E alla fine del Congresso faremo una marcia per la famiglia”. Lo scopo degli organizzatori, insiste Brandi “è di essere propositivi”.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»