Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Nelle Marche un’equipe medica ad hoc per i rifugiati vittime di torture

L'obiettivo è tutelare chi è in condizioni di vulnerabilità e per far questo sono necessarie sinergie e competenze diverse
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – La direzione generale Asur Marche (Azienda sanitaria regionale) ha istituito un’equipe specializzata e multidisciplinare di medici che forniranno assistenza sanitaria ed interventi di riabilitazione per chi ha lo status di rifugiato ed ha subito torture, stupri o altre forme di violenza. La determina, dello scorso 9 febbraio, recepisce le linee guida del ministero della Salute. A far parte del team uno specialista in psichiatria del dipartimento di Salute mentale di Senigallia, uno specialista in Medicina legale del distretto di Senigallia, uno specialista di Dermatologia con competenze in Vulnologia sempre del distretto di Senigallia.

Si tratta di una sperimentazione che durerà 12 mesi

“Ma questo è solo l’inizio di un intervento molto complesso, poiché sono tanti i punti previsti dalle linee guida del ministero- assicura il presidente della commissione regionale Sanità Fabrizio Volpini (Pd)-. L’obiettivo è tutelare chi è in condizioni di vulnerabilità e per far questo sono necessarie sinergie e competenze diverse. Ecco il perché dell’approccio multidisciplinare, con la possibilità di ricorrere ad ulteriori consulenze specialistiche, per garantire un’assistenza sanitaria adeguata a casi che presentano problemi particolari. Bene ha fatto l’Asur ad emanare questo protocollo in un momento così delicato perché le persone sono sempre persone al di là del loro paese di provenienza e del colore della loro pelle”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»