Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

A San Valentino sono i single a festeggiare di più, con mini vacanze e crociere

Il 48% delle persone in coppia non celebra più la festa degli innamorati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – San Valentino, il giorno degli innamorati, non è più una ricorrenza celebrata solo dalle coppie. Sembra infatti che a festeggiare di più attualmente siano i single. Secondo un sondaggio realizzato da SpeedVacanze.it, portale che per primo ha introdotto in Italia l’esclusiva formula dei viaggi e delle crociere di gruppo per single, il 48% delle persone in coppia non festeggia più San Valentino. Le coppie sembrano non fare più caso a questa festa: i regali diminuiscono e la tendenza è quella di trascorrere la serata a casa piuttosto che uscire per una cenetta romantica con la persona amata.

Sono invece molti i single che hanno prenotato una mini vacanza intorno al 14 febbraio (che oltretutto costa meno di una cenetta romantica in un ristorante alla moda).

Tra i viaggi più gettonati su SpeedVacanze.it: l’Anti-San Valentino Week-End in Toscana con partenza il 16 e ritorno il 18 febbraio 2018 e la Crociera ai Caraibi con tappe a Cuba, Isole Cayman, Jamaica e Messico con partenza il 17 e ritorno il 25 febbraio 2018.

«Tra i single il 63% ha deciso di sfruttare proprio il periodo dedicato alla Festa degli Innamorati per concedersi un viaggio» puntualizzano gli analisti di SpeedVacanze.it.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»